Accedi oppure registrati

Analisi » Porte e finestre: mercato ancora aperto?

Porte e finestre: mercato ancora aperto?

Condividi Segnala a un amico 07 November 2008

Tag:

Databank ha reso noto i risultati dell’ultima ricerca Competitors relativa al settore porte e finestre, dal quale emerge come il settore abbia beneficiato della buona tenuta del rinnovo residenziale, stimolato dalle agevolazioni fiscali.

Lo studio condotto da Databank ha analizzato l’attività di produzione e vendita di serramenti in legno, alluminio e PVC, le cui principali tipologie di clienti sono aziende edili, installatori, grande distribuzione specializzata in bricolage e fai da te, rivenditori specializzati (punti vendita monomarca, franchising, ecc).
Da quanto emerge dal comunicato ufficiale: “l’andamento della domanda nel 2007 ha registrato volumi stabili a fronte di una crescita a valore per effetto dell’incremento dei prezzi. Il segmento più importante resta quello dei serramenti in legno, in rallentamento; in ripresa, invece, la domanda per i serramenti in alluminio (finestre allumino-legno in particolare). Il segmento più dinamico si conferma quello del PVC, grazie al prezzo mediamente più competitivo rispetto agli altri materiali, pur garantendo elevate performance soprattutto riguardo all’isolamento.
Il rallentamento della nuova edilizia sta penalizzando le aziende di maggiori dimensioni che forniscono prevalentemente la cantieristica. La ristrutturazione, seppur più dinamica, non è in grado di assorbire la capacità produttiva dell’offerta. Il contesto competitivo attuale sta spingendo numerosi piccoli operatori ad abbandonare l’attività produttiva per dedicarsi alla commercializzazione di prodotti finiti. Le aziende di maggiori dimensioni tendono a razionalizzare l’attività produttiva ricorrendo al decentramento di parti o dell’intera produzione del prodotto finito presso aziende terze collegate o controllate ubicate anche all’estero.
Nel 2008 gli investimenti in costruzioni registreranno complessivamente un calo dell’1,5% in termini reali, con un forte rallentamento delle ristrutturazioni.
La maggior parte delle aziende del settore prevede pertanto fatturati stabili se non in flessione, con l’eccezione di nicchie particolarmente dinamiche”.

Dati di sintesi: PORTE 2007
Numero di imprese: 780
Numero di addetti: 10.920
Numero di addetti per impresa: 14
Valore della produzione (in mln di euro): 1.070,5
Variazione della produzione 2007/2004:6,8%
Quota di produzione prime 4 imprese: 15,4
Export/Produzione: 19,4%
Import/Consumo: 4,1%
Valore del mercato (in mln di euro): 899,9
Variazione del mercato 2007/2004: 5,5%
Quota di mercato prime 4 imprese: 16,0%
Previsioni di mercato, 2008/2007: 0,8/1%
Fonte: Databank

Dati di sintesi: FINESTRE 2007
Numero di imprese: 1.470
Numero di addetti: 11.680
Numero di addetti per impresa: 8
Valore della produzione (in mln di euro): 2.224,5
Variazione della produzione 2007/2004: 3,2%
Quota di produzione prime 4 imprese: 12,4
Export/Produzione: 6,5%
Import/Consumo: 2,7%
Valore del mercato (in mln di euro): 2.138,1
Variazione del mercato 2007/2004: 3,6%
Quota di mercato prime 4 imprese: 11,1%
Previsioni di mercato, 2008/2007: 1,2/1,7%
Fonte: Databank