Accedi oppure registrati

Analisi » La sicurezza cresce

La sicurezza cresce

Condividi Segnala a un amico 05 December 2008

Tag:

Quello della sicurezza, in un 2008 flagellato dalla crisi economica mondiale, è uno dei pochi settori che non sembra aver subito riflessi negativi e che ha chiuso in positivo il 2008.
Con un fatturato complessivo di 2,4 miliardi di euro, il settore sicurezza ha infatti registrato un incremento complessivo della produzione del 4,9% e un 27% sulla quota export rispetto al 2007.
Nel 2009 si stima, inoltre, che la produzione complessiva possa mantenersi sopra i 2,3 miliardi di euro con una previsione leggermente negativa (-3,8%) sul fatturato e una sostanziale tenuta dell’export (-0,6%).
È ciò che affermano i dati ANIMA - Federazione delle Associazioni Nazionali dell’Industria Meccanica Varia e Affine - presentati nel corso della fiera Sicurtech Expo 2008, svoltasi nel complesso di Fiera Milano-Rho dal 25 al 28 novembre scorsi. Un trend positivo, dunque, che non sembra compromesso dalle previsioni negative del 2009: secondo le stime dell’ultimo quadriennio, infatti, il comparto vedrebbe crescere il fatturato complessivo del 9,1% e la quota export del 53,6%, dato che non può assolutamente lasciare indifferenti.
All’interno del settore sicurezza, i cui dati sono stati appunto elaborati da ANIMA, trovano spazio i materiali antincendio, i dispositivi di protezione individuali sul lavoro (DPI) e gli impianti di insonorizzazione; per ciò che riguarda in particolare i DPI, “è stato registrato un incremento della produzione del 6,2% nel 2008, con crescita zero nel 2009”, come ha dichiarato Francesco Giberti, presidente di Assosic. “L’export ha registrato quest’anno un balzo del 39%” ha aggiunto Giberti, “e per il 2009 si prevede una brusca frenata. Nel 2008 gli investimenti e gli occupati hanno avuto una crescita significativa, rispettivamente del 7,7% e del 10%, ma le prospettive 2009 si limitano al consolidamento della crescita di questi ultimi anni”.