Accedi oppure registrati

Analisi » Gfk studia le vendite online

Gfk studia le vendite online

Condividi Segnala a un amico 17 March 2010
Il settore della Tecnologia di Consumo nell’ultimo anno ha sviluppato in Italia nel canale online un giro di affari di circa 743 milioni di euro, con un trend negativo (-3,6%) rispetto al 2008. L’importanza del fatturato dei vari settori merceologici all’interno canale online vede in testa Elettronica di Consumo (37,2%) e Information Technology (33,8%), seguono Telefonia (10,2%), Fotografia (7,3%), e Grandi Elettrodomestici (6,1%).
E’ quanto emerge dalle rilevazioni di GfK Retail & Technology presentate nel corso del Quarto Forum sulle Internet Sales in collaborazione con ANDEC. In Europa oltre 5,9 milioni di atti d’acquisto sono transitati nel canale online, sviluppando l’11,6% delle vendite totali rilevate dal Panel GfK (nel 2006 il canale pesava soltanto 6,4%). Al contrario del mercato italiano, dove il canale ha subito una flessione, in Europa (11 Paesi rilevati) il canale è cresciuto (+9,6% rispetto al 2008) supportato da un incremento delle vendite in tutti i settori. I settori con crescita maggiore sono stati Piccoli Elettrodomestici (+27%), Telefonia (+25%), Grandi Elettrodomestici (+11%) e IT (+10%).
Il Forum ha voluto analizzare quest’anno anche la vendita di prodotti di altri settori come giardinaggio, decorazione e fai da te, dove si registra un incremento nelle vendite nel canale online, che sono però ancora poco significative. Solo l’1,3% delle vendite a valore delle idropulitrici nel 2009 è stato venduto online, contro lo 0,1% del 2008.