Accedi oppure registrati

Analisi » Osservatorio Non Food: cresce il bricolage

Osservatorio Non Food: cresce il bricolage

Condividi Segnala a un amico 27 July 2018

Tag:

Nel 2017 le vendite di articoli non alimentari sono cresciute dello 0,5%, pari a 103,7 miliardi di euro, confermando il trend positivo del 2016, nel quale si registrò un ben più consistente +1,6%.
In particolare, gli articoli per il bricolage hanno fatto segnare per il terzo anno consecutivo un risultato positivo anche se molto limitato: +0,7%, dopo il +0,9% del 2016 e il +0,8% del 2015.
È quanto emerge dall’edizione 2018 dell’Osservatorio Non Food di Gs1 Italy, lo studio condotto annualmente per monitore i consumi non alimentari in collaborazione con TradeLab e presentato lo scorso 11 luglio.
Rispetto al crollo dei consumi non food registrato nel 2013 (-3,7%) e nel 2014 (-1,4%), un po’ tutti i comparti stanno facendo registrare dei trend positivi e recuperando il terreno perso. Non mancano le eccezioni: per esempio il mercato dell’abbigliamento e delle calzature (-1,8% dopo il -2,3% del 2016) e quelle del tessile (-0,8% dopo cinque anni negativi). In controtendenza i casalinghi (-0,4%) e la cancelleria (-0,4%) che, dopo la ripresa fatta registrare nel 2016, sono ritornati a un trend negativo.
Ottimi risultati invece per i comparti dell’edutainment (+5%), dello sport (+3,7%) e della profumeria (+3,1%).
Come detto, terzo anno consecutivo di segno positivo per il bricolage.