Accedi oppure registrati

Interviste » Un’azienda a tutto...Gaz !

Un’azienda a tutto...Gaz !

Condividi Segnala a un amico 30 March 2009

Tag:

Da una felice intuizione, durante un viaggio in campeggio, nel 1949 nacque un’azienda che avrebbe cambiato il modo di viaggiare di milioni di amanti della vita all’aria aperta. Campingaz nome di primo piano della produzione italiana di barbecue, compie quest’anno sessanta anni di vita e per celebrare questo importante anniversario amplia la già ricca linea di barbecue a gas, rigorosamente made in Italy con la nuova serie Premium della gamma Adelaide, regalando numerose soluzioni agli amanti della cucina all’aria aperta.
In occasione del 60esimo compleanno, abbiamo visitato la sede di Campingaz di Centenaro di Lonato (BS), sul lago di Garda, dove viene data vita alla produzione. Attraverso le parole di Nicoletta Inio e Alessio Pane, rispettivamente , direttore commerciale e marketing manager, scopriamo le strategie distributive e le ultime novità di prodotto dell’azienda.

IL BARBECUE DIVENTA UNA CUCINA DA GIARDINO


MondoPratico: Sessant’anni di esperienza per un nome ormai storico nel panorama italiano e internazionale del campeggio e del tempo libero. Quali sono i passaggi fondamentali che hanno portato all’attuale struttura societaria?
Nicoletta Inio: La nostra azienda, nata nel 1949, da qualche anno è entrata a far parte del gruppo americano Jarden, ma ha saputo conservare quella identità che ne ha decretato il successo in tutto il mondo. Dopo 60 anni di produzione, la nuova gamma 2009 è la celebrazione della storia di Campingaz, un equilibrio tra prodotti rivoluzionari ed evoluzione di quelli del passato.
Abbiamo voluto realizzare nuovi e innovativi articoli sicuri, pratici, divertenti da usare e belli da guardare.
É così che Campingaz si è rinnovata negli anni e continua a essere sempre riconosciuta come punto di riferimento per l’outdoor.

MondoPratico: Il barbecue a gas è il prodotto maggiormente rappresentativo per Campingaz: un prodotto apparentemente semplice ma che nasconde complesse tecnologie. Su quali innovazioni avete puntato per il 2009?
Nicoletta Inio: Fino al 2008 la famiglia Adelaide, costituita da barbecue di tipo australiano dalla grande superficie di cottura e dall’imponente struttura, era composta dalla serie Woody, in legno, e dalla serie Classic, in legno e metallo. Quest’anno lanciamo la linea Premium, caratterizzata dalla struttura in metallo e in acciaio inox.
Un grande barbecue (versione da 3 e 4 bruciatori), ideale per famiglie, amici e catering grazie alla sua ampia superficie di cottura, ai bruciatori in ghisa e al fornello laterale, ottimo per cucinare sughi e pasta. Il design australiano è completato da un bellissimo carrello in grigio argento e nero: con questa linea realizziamo la precisa volontà di “trasferire” la cucina in giardino e creare un momento conviviale all’aperto.
Ci teniamo a sottolineare che la linea Adelaide, come del resto tutti i prodotti Campingaz, è un prodotto interamente made in Italy: da quest’anno tutti i prodotti avranno ben visibile un logo che rappresenta la produzione 100% italiana, per distinguere i nostri articoli dalle mille offerte che propone oggi il mercato.

PIU’ SICUREZZA NELLE BOMBOLE CON LA NUOVA NORMATIVA


MondoPratico: Il barbecue a gas è apprezzato per la velocità e la comodità. Il neo è forse la gestione delle bombole...
Alessio Pane: Anche dal punto di vista della manutenzione Campingaz può offrire dei plus unici nel suo campo. Un tempo era necessario far riempire la bombola scarica, pratica che la normativa vigente ha vietato perché ritenuta, a ragione, estremamente pericolosa. E così Campingaz ha sperimentato un servizio molto apprezzato dalla propria clientela: chi oggi acquista un prodotto Campingaz ne diventa proprietario a vita, perché la sostituzione della bombola è gratuita ed è basata sul principio dello scambio. La bombola vuota viene infatti consegnata al rivenditore autorizzato, il quale, effettuato lo scambio con una piena, di cui fa pagare solo il gas, spedisce la bombola usata nel centro smistamento Campingaz di Turate (CO) dove viene controllata, riverniciata e rimessa a nuovo per essere in seguito venduta.

MondoPratico: A chi affidate la vendita del prodotti Camping Gaz? Avete modalità di vendita differenti a seconda del canale distributivo?
Alessio Pane:Oggi la ferramenta è ancora il nostro canale distributivo di riferimento, anche se ci stiamo allargando sempre con maggiori soddisfazioni verso la grande distribuzione. Negli ampi spazi che offrono i grandi centri è possibile effettuare dimostrazioni, che spesso poi sono fondamentali per attirare l’attenzione dei neofiti. La ferramenta dal canto suo è però ancora maggiormente vicina alla clientela: è presente, pronta a fornire assistenza. Il barbecue non è un mero prodotto da scaffale che va visto e comprato; è invece un articolo complesso, che va spiegato, perché ogni singolo modello ha le proprie caratteristiche.

PER ESPERTI E PER NEOFITI


MondoPratico: Qual è l’approccio all’acquisto del consumatore italiano, di fronte a un prodotto particolare come il barbecue?
Alessio Pane: Come detto, per noi negli ultimi anni il barbecue a gas ha avuto un’evoluzione sensibile. Quando pensiamo al mercato dividiamo due tipi di utilizzatori: quello esperto e quello che si avvicina per la prima volta e necessita di informazioni.
Per chi già conosce il mercato sa che i barbecue sono sempre più strutturati, di dimensioni maggiori e caratterizzati dall’abbandono del legno a favore di metallo o acciaio inox. Sono vere e proprie metafore di cucine da esterno.
I neofiti invece si lasciano trascinare dalle dimostrazioni che vengono effettuate proprio per catturare l’attenzione del meno esperto; quest’ultimo, grazie anche alla “moda” attuale di degustare cibi cotti alla griglia, spesso viene completamente “rapito” e decide di far sua l’esperienza.



Nella foto: Nicoletta Inio e Alessio Pane, responsabile commerciale e marketing manager
di Campingaz Italia.