Accedi oppure registrati

Interviste » Nuova linfa per il Sifuc

Nuova linfa per il Sifuc

Condividi Segnala a un amico 18 January 2010
Dopo mesi di incertezze sul suo futuro, la storica fiera di ferramenta torna a Napoli dal 28 al 30 maggio. Abbiamo incontrato gli organizzatori: nuove date, nuovo progetto (si svolgerà in concomitanza con Edilmed) e nuova organizzazione.

Negli ultimi mesi in tanti lo avevano dato per spacciato, e invece il Sifuc, ricco di tante novità, torna a Napoli dal 28 al 30 maggio nello storico spazio espositivo della Mostra d’Oltremare.
Nei giorni scorsi siamo stati ospiti di Luigi Carrano e Maurizio Gentile, rispettivamente amministratore unico e direttore marketing di Salerno Fiere, la società che quest’anno ha preso le redini del Sifuc: una sfida impegnativa, dare nuova linfa a una fiera che nelle ultime edizioni francamente ha deluso le aspettative, perdendo quell’appeal che l’aveva resa negli anni il punto di riferimento nel settore.
E quest’anno il Sifuc, che da biennale diventa annuale, sarà affiancato da Edilmed (Salone Internazionale dell’Edilizia), altro importante marchio nel panorama fieristico italiano.

Mondopratico: Una sfida importante, riportare il Sifuc all’antico splendore.
Edilmed-Sifuc: Se riusciamo a fare sistema possiamo davvero tornare ai fasti di 15 anni fa.
L’investimento è stato fatto, speriamo che ci siano i giusti frutti. Salerno Fiere svolge questo lavoro da oltre 20 anni e sappiamo ciò che facciamo: rischiamo però di pagare la disillusione di chi ormai nel Sifuc non crede più, ed è per questo che chiediamo un attestato di fiducia da parte degli espositori. L’edizione congiunta Sifuc-Edilmed permette agli espositori interessati a tutti e due gli eventi di razionalizzare la loro presenza e di conseguenza le risorse, senza rinunciare a nessun target di visitatori, che invece potranno creare più massa critica sapendo di trovare in un’unica manifestazione un paniere più ampio di prodotti esposti.

Mondopratico: Una sorta di appello verso le aziende del settore ferramenta a non rinunciare all’ultima vera fiera di ferramenta rimasta in Italia…
Edilmed-Sifuc: Esatto. Chiediamo alle aziende espositrici di metterci alla prova, di credere nel nostro progetto. Possiamo anticipare che il prezzo dello spazio espositivo sarà estremamente accessibile, davvero competitivo se paragonato a quello delle altre fiere di settore. Al momento la nostra priorità è far crescere la manifestazione e lavorare così a medio-lungo termine: se tutti cominciamo a considerare Sifuc-Edilmed come una sorta di cooperativa, avremo tutti dei vantaggi.

Mondopratico: Quali sono i vostri punti di forza, quelli su cui basate il vostro progetto?
Edilmed-Sifuc: Il primo è la consapevolezza della nostra capacità organizzativa, rodata da anni di esperienza nel comparto fiere. Il secondo è la convinzione che le aziende strutturate in Campania, e nell’intero Sud Italia, non possono prescindere da questo evento, perché non ci sono altre fiere di questo tipo. Il mercato ha bisogno di un evento del genere. Altro punto di forza, da non sottovalutare, la scelta di mantenere i loghi originali delle due fiere, che conservano così la propria autonomia risultando immediatamente riconoscibili dai visitatori.

Mondopratico:Il Sifuc è sempre stato un evento biennale: perché avete scelto di renderlo annuale?
Edilmed-Sifuc: In un mondo che cambia e corre così velocemente, abbiamo pensato di proporre le manifestazioni con cadenza annuale, per non perdere il contatto con i mercati di riferimento, scegliendo un periodo come quello della tarda primavera, per evitare inutili sovrapposizioni con altre fiere di settore. Il mercato è in continua crescita, evoluzione, non si possono aspettare due anni per scoprire le novità che offrono le aziende.
Per favorire al massimo la partecipazione degli operatori abbiamo inoltre eliminato ogni ticket d’ingresso, e la selezione del visitatore sarà una conseguenza dei prodotti esposti. Abbiamo inoltre attivato i link con gli ordini professionali e le associazioni di categoria di riferimento, con le quali organizzeremo un fitto programma di incontri, seminari, convegni, di interesse generale e particolare, con il fine di diventare un reale punto di incontro per il confronto e l’informazione per tutta l’area mediterranea.

Mondopratico: Insomma gli elementi per una buona riuscita ci sono tutti, la macchina organizzativa si è messa in moto…
Edilmed-Sifuc: Noi stiamo lavorando per la riuscita dell’evento, e siamo convinti che con la collaborazione di tutti gli attori del comparto saremo in grado di regalare al Sifuc una seconda giovinezza. Partiamo da due grandi marchi fieristici di sicuro appeal, da una location prestigiosa come la mostra d’Oltremare, che si presenta rinnovata, efficiente, sicura; una organizzazione come Salerno Fiere, che si è contraddistinta, in venti anni di attività, per serietà, dinamicità e competenza: siamo pronti per questa sfida.

Nelle foto, dall'alto, Luigi Carrano e Maurizio Gentile, rispettivamente Amministratore Unico e Direttore Marketing di Salerno Fiere.