Accedi oppure registrati

Interviste » La svolta di Viridex

La svolta di Viridex

Condividi Segnala a un amico 10 December 2010
Il grossista laziale Viridex ha recentemente implementato la propria struttura ed è in continua espansione territoriale: il direttore commerciale Carlo Vinciguerra ci racconta il recente Viridex-day e il lancio del progetto B2B.

Grossista di ferramenta e giardinaggio dai primi anni '60, Viridex di recente ha edificato un nuovo centro logistico di circa 15.000 mq, dove vengono gestite 16.000 referenze, a Cisterna di Latina. Il direttore commerciale Carlo Vinciguerra sottolinea la svolta commerciale dell’azienda, pronta a nuove sfide nel settore e reduce dal recente Viridex-day dove, tra l’altro, è stato presentato l’innovativo progetto B2B.

MondoPratico: Chi è Viridex e come si è evoluta nel corso della propria storia?
Carlo Vinciguerra: Viridex è un distributore all’ingrosso di giardinaggio e ferramenta, specializzato nel servizio al canale tradizionale delle rivendite al dettaglio. L’azienda ha le sue radici nei primi anni '60, quando il fondatore, Pierino Vinciguerra, iniziò l’attività commerciale rivolgendosi principalmente alle rivendite agricole. Il grande fiuto per gli affari, insieme a un’innata moralità, ne hanno fatto ben presto un punto di riferimento per le rivendite del mercato laziale. Con l’avvento della nuova generazione, l’azienda, anno dopo anno, ha saputo rinnovarsi per affrontare le nuove sfide, rafforzando ancora di più il suo ruolo di interlocutore di primo piano in un mercato ormai altamente competitivo.

MondoPratico: E con il cambio generazionale c’è stato in parallelo anche una crescita in termini di dimensioni?
Carlo Vinciguerra: Dall’inizio del 2008 l’azienda ha cambiato sede operativa, trasferendosi dalla struttura di Albano Laziale, di circa 6.000 mq, a quella di Cisterna di Latina, in un centro logistico all’avanguardia di circa 15.000 mq di superficie. Questo cambiamento ha consentito l’ampliamento dell’assortimento, fino alle attuali 16.000 referenze gestite, in settori merceologici come la ferramenta, l’utensileria, l’idraulica e l’elettricità, e ha aperto di fatto le porte a un nuovo mercato fino ad oggi inesplorato dalla rete commerciale Viridex.
In Viridex oggi collaborano 74 persone, di cui 31 dipendenti, 9 collaboratori esterni, 10 vettori e 24 agenti di vendita. La rete commerciale copre le seguenti regioni d’Italia: Lazio, Umbria, Toscana, Molise, alta Puglia, alta Calabria, alta Campania e Sardegna. L’espansione territoriale è un progetto concreto e in continua evoluzione, ma la sua realizzazione dipende dalla qualità delle risorse disponibili sul campo.

MondoPratico: E in questo senso ha giovato l’appartenenza a un gruppo come Euroconfer…
Carlo Vinciguerra: Esatto, il nostro sviluppo è stato supportato anche dalla partecipazione al Gruppo Euroconfer, che è stato determinante per l’inserimento di alcuni marchi prestigiosi, e per l’implementazione di tutta la gamma di prodotti a marchio privato: Hand, Live e Dom.

MondoPratico: Nel mese di settembre si è svolto il Viridex-day, un evento che ha coinvolto decine di aziende e centinaia di rivenditori: un segnale forte della vostra presenza sul mercato…
Carlo Vinciguerra: L’evento si è svolto all’interno delle nuove e moderne strutture Viridex, che per l’occasione sono state simbolicamente inaugurate, e ha visto l’incontro di 50 aziende leader nel mercato della ferramenta e oltre 500 clienti rivenditori Viridex provenienti da varie regioni d’Italia. Il risultato è stato sorprendente, superando ogni nostra ragionevole aspettativa.
La giornata ha visto la presentazione del nuovo catalogo 2° volume, dedicato ai settori Ferramenta, Utensileria, Idraulica, Casalinghi ed Elettricità, completamente rivisto nell’assortimento e nella grafica, che racchiude in 530 pagine un lavoro durato 12 lunghissimi mesi; inoltre è stata presentata una sorprendente sala espositiva di 1.000 mq, interna alle strutture Viridex, con la partecipazione attiva dei marchi leader nel mondo della ferramenta, e con proposte commerciali uniche e irripetibili studiate appositamente per l’evento.

MondoPratico: Sempre nel corso del Viridex-day è stata inoltre presentata la grande novità del B2B: di cosa si tratta?
Carlo Vinciguerra: Il nuovo B2B Viridex è un software sviluppato dal Ced Viridex, con la primaria finalità di semplificare il rapporto di lavoro tra cliente e azienda. Mettiamo a disposizione uno strumento informativo e operativo che consentirà al cliente-rivenditore di essere aggiornato costantemente sui prodotti, sulle novità, sui prezzi di acquisto e sulle promozionali del momento, con l’ausilio di slides grafiche, schede tecniche, documenti allegati, foto e video. Oltre a ciò, il cliente sarà in grado di inserire autonomamente ordini, valutando le indicazioni di disponibilità ed eventuali offerte in corso. Il cliente, inoltre, potrà consultare lo storico degli ordini e delle fatture, potrà visualizzare i residui d’ordine con indicazione dinamica della disponibilità, potrà visualizzare lo stato delle richieste di reso e la lista delle partite contabili in scadenza. Innovativa è la sezione che consente di sfogliare in forma elettronica i 22 capitoli del catalogo aziendale costantemente aggiornati dall’ufficio grafico interno. Lo strumento è al primo stadio e avrà notevoli sviluppi nel prossimo futuro.

MondoPratico: Si può quindi dire che il Viridex-day abbia rappresentato per la vostra azienda la svolta che vi proietta verso il futuro?
Carlo Vinciguerra: Direi proprio di sì. Il Viridex-day rappresenta una svolta commerciale rispetto al passato e segna definitivamente l’entrata di Viridex nella cerchia dei distributori di riferimento nel mondo della ferramenta e del giardinaggio, vantando una proposta che, per servizio e assortimento, pochi competitors oggi riescono a offrire.