Accedi oppure registrati

Interviste » Rivit, un 2011 ricco di successi

Rivit, un 2011 ricco di successi

Condividi07 November 2011
Manuele Avanzolini, direttore vendite di Rivit, specializzata in sistemi di fissaggio, ci parla delle novità di quest’anno dell’azienda emiliana che, da oggi, può contare anche su una sede a Chennai, in India.

Nonostante il momento difficile che vive il mercato, Rivit ha saputo sfruttare le scelte lungimiranti fatte in passato e ne esce addirittura rafforzata, annunciando alcune interessanti novità: l’apertura di una sede in India, la chiusura di importanti accordi nel settore automotive e il lancio di nuove gamme di prodotti, tra cui articoli relativi al fotovoltaico. Tutto ciò lo scopriamo attraverso le parole del suo direttore vendite, Manuele Avanzolini.

Mondo Pratico: La situazione economica degli ultimi due anni ha penalizzato l’intero Paese e, ovviamente, tutto il nostro settore: come ha reagito Rivit alla crisi?
Manuele Avanzolini: Questi ultimi 2-3 anni sono stati sicuramente difficili per l’intero comparto e per tutte le aziende coinvolte, che hanno avuto serie difficoltà a resistere alla crisi economico-finanziaria. Noi invece siamo stati premiati per gli sforzi fatti negli anni precedenti, quando in maniera lungimirante abbiamo puntato molto sulla nostra struttura e, in particolare, sul nostro magazzino interamente automatizzato e sui moderni macchinari utilizzati nel processo produttivo.

Mondo Pratico: Il magazzino automatizzato immagino che vi abbia aiutato principalmente in termini di evasione d’ordini che, in questo periodo, risultano molto frammentati...
Manuele Avanzolini: Esatto, il magazzino ci ha permesso di sostenere l’evasione di fatturati molto frammentati, e siamo riusciti così a contenere i costi fissi interni, che purtroppo, in quest’ultimo periodo hanno messo in ginocchio tante realtà. Abbiamo puntato ovviamente sullo stock e sulla pronta consegna, riuscendo a guadagnare fette di mercato nei confronti dei diretti concorrenti. Servizio, consulenza, flessibilità: queste sono state le nostre armi vincenti, che ci hanno dato la possibilità anche di crescere in altri settori merceologici.

Mondo Pratico: Tipo?
Manuele Avanzolini: Siamo diventati fornitori ufficiali per il settore auto di Fiat, Nissan, Renault, Ford, Mazda e Audi. Una grande soddisfazione per l’intero gruppo Rivit.

Mondo Pratico: Non è questa però l’unica novità del 2011 per l’azienda, e mi riferisco alla nascita di Rivit India. Come siete arrivati a questo importante traguardo?
Manuele Avanzolini: Tramite nostri distributori, da oltre 15 anni siamo presenti in più di 40 paesi in Europa, Asia, Nord America e Sud America.
Da un anno circa abbiamo inoltre individuato nell’India uno dei Paesi più interessanti (insieme al Brasile, altro paese emergente che teniamo d’occhio). Da qui è nato il progetto che ci ha portato ad avere una presenza diretta a Chennai, convinti delle potenzialità di una nazione pronta ormai a fare il grande salto e a dare grandi soddisfazioni nel nostro comparto. Conoscevamo già le dinamiche dell’India, dopo aver partecipato a due fiere e ad aver intrecciato interessanti relazioni con i nostri attuali referenti. Così l’8 marzo di quest’anno, dopo aver lavorato per mesi e approfondito il rapporto con le persone giuste, abbiamo tagliato il nastro dell’apertura della nuova sede.


Mondo Pratico: Nel nostro Paese invece come siete strutturati?
Manuele Avanzolini: In Italia siamo presenti nelle rivendite di ferramenta, utensileria, edilizia e lattoneria attraverso una rete vendita che copre l’intero territorio nazionale. Possiamo affermare ormai di essere inseriti ampiamente nel settore, e sempre più clienti si stanno fidelizzando al nostro marchio. Attualmente serviamo oltre mille rivendite, principalmente attraverso grossisti, e siamo orgogliosi di essere considerati un partner affidabile e completo, con un catalogo listino dedicato e apprezzato da tutti, completo per gamma e prodotti.

Mondo Pratico: Qual è il vostro valore aggiunto riconosciuto dai clienti?
Manuele Avanzolini: Forniamo servizio, velocità e consulenza, e oggi tutto ciò fa la differenza nel mercato.

Mondo Pratico: State attualmente lavorando a qualche novità particolare?
Manuele Avanzolini: Ogni anno cerchiamo di rinnovare la nostra gamma e presentare prodotti nuovi per stimolare sempre più l’interesse del mercato. Quest’anno abbiamo registrato l’esplosione del fenomeno del fotovoltaico, e di conseguenza abbiamo messo in piedi una gamma interessante di attrezzature e fissaggi legati a questo mondo.
Inoltre a fine anno lanceremo un ulteriore catalogo dedicato alla ferramenta che si occuperà di utensili, macchine manuali e fissaggi particolari per il settore delle coperture metalliche, condizionamento, carpenteria leggera.


Mondo Pratico: Due anni fa ci aveva parlato dell’imminente lancio del portale B2B, avvenuto nei primi mesi del 2011: come si è sviluppato il progetto?
Manuele Avanzolini: Dopo un anno e mezzo di lavoro, nel gennaio di quest’anno è stato inaugurato il nuovo portale web di Rivit, completamente rinnovato e non solo nella veste grafica. Abbiamo dato vita a un progetto b2b con area riservata per gli agenti e per i clienti, che hanno così a disposizione, in tempo reale, l’intera gamma dei prodotti e la possibilità di inviare ordini via web e monitorare la situazione relativa ai propri ordini. Considero il portale un nuovo canale commerciale a tutti gli effetti, sempre più di supporto alla vendita dei nostri prodotti.

Rivit sbarca in India


Nel marzo di quest’anno Rivit ha creato la nuova società di distribuzione per l’India e paesi limitrofi. La nuova filiale, con sede a Chennai, tra le principali città industriali indiane, dispone di un ampio magazzino, approviggionato in maniera continua direttamente dall’Italia, di prodotti a stock, tra cui sistemi di fissaggio, utensili per la loro posa e relativi ricambi. Da tempo Rivit aveva individuato nell’India uno dei Paesi più interessanti (insieme al Brasile, altro paese emergente che l’azienda emiliana tiene d’occhio). Da qui è nato il progetto, che ha portato Rivit ad avere una presenza diretta a Chennai, convinti delle potenzialità di una nazione pronta ormai a fare il grande salto e a dare grandi soddisfazioni nel nostro comparto. “Conoscevamo già le dinamiche dell’India, dopo aver partecipato a due fiere e ad aver intrecciato interessanti relazioni con i nostri attuali referenti” dichiara Manuele Avanzolini, direttore vendite di Rivit “Così l’8 marzo di quest’anno, dopo aver lavorato per mesi e approfondito il rapporto con le persone giuste, abbiamo tagliato il nastro dell’apertura della nuova sede”.