Accedi oppure registrati

Interviste » Axel Point: intervista a Fabio Villa

Axel Point: intervista a Fabio Villa

Condividi Segnala a un amico 08 March 2017
Nell’ultimo anno sono state davvero tante le novità in casa Axel: tra queste, l’arrivo nel gruppo di Fabio Villa, nuovo responsabile marketing, per dare ancora più spinta e supporto al progetto che sta più a cuore al consiglio direttivo, e cioè lo sviluppo degli Axel Point. Ne parliamo proprio con Fabio Villa.

MondoPratico: Quali sono i progetti che sta portando avanti oggi Axel e come vi state muovendo sul territorio?
Fabio Villa:
Il gruppo Axel per il 2017 ha dato vita al programma Axel Point, giusto completamento di 15 anni di distribuzione del marchio Axel.
Il programma Axel Point è il punto di riferimento per tutti i clienti Axel, ai quali viene data la possibilità di usufruire di servizi, benefit e informazioni aggiuntive: tutto ciò grazie anche alla collaborazione di un vero staff di professionisti, che garantiscono un sostegno per affrontare insieme le problematiche e le difficoltà del mercato. Con il programma Axel Point aiutiamo i nostri negozi a fidelizzare la propria clientela attraverso una serie di strategie volte a creare un elevato grado di soddisfazione del cliente. Un nuovo catalogo di prodotti Axel e un nuovo packaging, dal design chiaro e accattivante, vanno a completare il pacchetto di novità del programma Axel Point. Esso prevede il coinvolgimento di tutti coloro che vorranno sentirsi un negozio in linea con il mercato e con le innovazioni tecnologiche che il mercato offre, capace anche di sfruttare tutte le possibilità e le iniziative messe a disposizione. Il programma è partito a gennaio 2017 e si sta espandendo in tutte le regioni coperte dagli associati del gruppo Axel, con grande entusiasmo da parte di tutti i venditori e i collaboratori.

MondoPratico: Quali sono gli strumenti che avete a disposizione per migliorare il servizio che fornite alla clientela?
Fabio Villa:
Alla nostra clientela offriamo un servizio basato su una vasta gamma di prodotti, con un packaging molto accattivante e un catalogo specifico di prodotti. I nostri articoli sono stati ben collaudati dal mercato in questi anni e hanno un rapporto qualità/prezzo molto alto.

MondoPratico: Negli ultimi tempi avete dovuto sopperire all’uscita di due soci dal gruppo: come vi siete organizzati?
Fabio Villa:
In Puglia, F.lli Zangrillo (che già lavora nella vicina Campania per il gruppo Axel) sta gestendo lo staff di collaboratori e venditori e il servizio alla clientela in sostituzione di Demar, così come in Toscana l’uscita di Fratelli Moretti è gestita da Chiavenato Nicola, titolare di IVM, gestore di altre regioni del Nord Italia per Axel Group.

MondoPratico: Il negozio fisico oggi non può prescindere da internet: in che modo state affrontando questo nuovo canale?
Fabio Villa:
Ogni socio Axel ha la sua piattaforma internet per la gestione degli ordini. Alcuni associati in questi giorni stanno presentando un portale completamente nuovo per la gestione degli acquisti telematici: tutto questo per essere sempre più aggiornati, presenti e offrire un servizio migliore per il negoziante, che oggigiorno è continuamente alla ricerca del prezzo migliore, della disponibilità e di chi sarà il più veloce nella consegna. Internet è una grande vetrina che offre la possibilità sia al negoziante che al cliente finale di conoscere, vedere e comprare ciò che vuole. A mio avviso, però, l’utente finale ricorrerà sempre al negozio “sotto casa”: il negoziante, se sarà lungimirante, riuscirà a mantenere la clientela, la quale risponde volentieri alle chiamate del rivenditore, conosciuto ormai da tanti anni. Ricordiamo che le persone si affidano ai negozi di prossimità anche grazie al rapporto di fiducia che hanno con il negoziante, che saprà sempre consigliare al meglio.

MondoPratico: Tornando al programma Axel Point, cosa significa per un negoziante entrarne a far parte?
Fabio Villa:
Il programma Axel Point rappresenta, per il negozio di ferramenta, giardinaggio ed edilizia, la novità che il negoziante cercava in questi ultimi tempi. Axel Point è l’aiuto alla famiglia che gestisce da sola l’attività, è l’aiuto per chi sta affrontando il cambio generazionale o chi ha la gestione di personale esterno, è la soluzione alla solitudine commerciale vista come l’impossibilità di controbattere le catene di grande distribuzione che si insediano nelle vicinanze del negozio di prossimità. Mi piacerebbe trasmettere l’entusiasmo che ho visto in prima persona da parte di chi ha aderito, di chi ha visto nell’Axel Point proprio un punto di ripartenza di una nuova consapevolezza, perché si può e si deve pensare in grande, anche se si ha un piccolo negozio. Con Axel Point i negozi non sono più "soli", ma fanno parte di un gruppo forte ed esclusivo. Essere un Axel Point vuol dire avere visibilità (online e offline), un coordinamento nella comunicazione (online e offline), che manterrà il punto vendita vivo. Affiliarsi ad Axel Point sarà una crescita individuale e di gruppo, in cui la fedeltà negli acquisti premierà negoziante e cliente finale.
 

LE PAROLE DI NICOLA CASCINO, PRESIDENTE DI AXEL GROUP

“Il successo e l'entusiasmo con il quale è stato accolto il progetto Axel Point dai nostri collaboratori e dai nostri clienti, a distanza di poche settimane dal suo lancio, è la conferma che la scelta di dotarci di un private label, fatta diversi anni fa, è stata lungimirante e ci permetterà di affrontare meglio i progetti che abbiamo in animo di realizzare nei prossimi anni. Siamo perfettamente consapevoli delle difficoltà e delle sfide più o meno note che ci attendono in futuro, ma il nostro obiettivo è sempre quello di fare in modo che gli attori che partecipano alla nostra catena del valore (consorzio, soci, agenti, collaboratori, clienti) possano sentirsi coinvolti in una squadra vincente e attenta alle esigenze di tutti”.