Accedi oppure registrati

Interviste » Il made in Italy secondo Di Martino

Il made in Italy secondo Di Martino

Condividi Segnala a un amico 14 April 2008
L’avvento della grande distribuzione, la globalizzazione, le produzioni estremo orientali: tutti ostacoli che Di Martino ha affrontato difendendo la sua anima di made in Italy.
Oggi i risultati gli danno ragione. Ne abbiamo parlato con il suo direttore commerciale, Stefano Meo.


Fa piacere - viste le brutture che si leggono sui giornali - parlare una volta tanto di un’esperienza positiva del made in Italy, nata da un’intuizione geniale, come spesso è successo nel nostro paese. Come quella che nel 1970 hanno avuto Giuseppe Di Martino ed Elena Veronelli, quando hanno brevettato il primo vaporizzatore in Europa.
Da allora Di Martino è una delle aziende leader in Europa nel mercato della vaporizzazione e ha saputo affrontare la globalizzazione e l’invasione delle produzioni dei paesi in via di sviluppo, continuando a produrre i suoi articoli in Italia e sapendo cogliere e mettere a frutto le esigenze del mercato lanciando nuove linee di prodotto, come le cassette portautensili, le serre e più recentemente i vasi.
Per capire come si difende il made in Italy abbiamo incontrato Stefano Meo, direttore commerciale di Di Martino.

MADE IN ITALY CON CONVINZIONE


MondoPratico: Di Martino ha conservato il suo ruolo di leader sapendosi adattare alle novità e agli ostacoli del mercato. Qual è il vostro segreto?
Stefano Meo: Il nostro non è un segreto. Abbiamo voluto rimanere produttori italiani evitando di metterci in concorrenza con i nostri grossisti e la GD nell'acquistare all'estero articoli complementari a quelli che fabbrichiamo. Da sempre tutti i nostri articoli sono dei veri made in Italy, non degli articoli commercializzati e vestiti Di Martino.
All'inizio la scelta di non importare prodotti esteri è stata sofferta perchè molte aziende del settore importano articoli in concorrenza con la nostra produzione vestendoli con marchio proprio. Ora la nostra scelta si è rivelata vincente: il prezzo continua a essere un elemento importante, ma il consumatore è sempre più attento alla qualità del prodotto ed alla sua affidabilità nel tempo; questo trend rafforza il prodotto Made in Italy.
È politica dell'azienda continuare a investire nella ricerca, nell'innovazione tecnologica ed estetica e nel packaging, migliorando il nostro già ottimo rapporto qualità/prezzo.

MondoPratico: Un’altra caratteristica di Di Martino è il rispetto di tutti i canali distributivi, attuato attraverso una politica di brand molto trasparente ma rigorosa...
Stefano Meo: Da sempre abbiamo diversificato la distribuzione in ragione delle specifiche necessità di ogni canale, differenziando i nostri prodotti per marchio, forma, colore, dotazioni e utilizzi. Possiamo così offrire linee professionali e hobbistiche per la cura del giardino o dedicate a un uso industriale, come la linea Alta Tech.
Non vogliamo nascondere l'impatto sui costi produttivi e gestionali che questa frammentazione comporta, ma grazie al livello organizzativo raggiunto nel corso degli anni e alla versatilità dei nostri macchinari, sempre più automatizzati, possiamo coniugare le esigenze dei diversi canali distributivi con quelle aziendali.

MondoPratico: Un tocco di genio è stata anche l'introduzione di una linea di vasi innovativa, forse uno dei prodotti con il miglior rapporto qualità/prezzo presente sul mercato. Come è nato questo progetto?
Stefano Meo: È nato da un'intuizione strategica e dalla sensibilità estetica dell'amministratrice della nostra azienda, Elena Veronelli, che assieme a un affiatato gruppo di lavoro ha pianificato gli investimenti necessari e portato a termine questo ambizioso progetto.
Il positivo riscontro ottenuto con il lancio della prima collezione ci ha indotto ad ampliare velocemente la gamma di vasi, ciotole e fioriere. Oggi Ispirazioni Geometriche, Armonie di Terracotta e Riserva d'Acqua sono tre collezioni, caratterizzate da diverse finiture e peculiarità, che vengono sempre più apprezzate anche a livello internazionale.

MondoPratico: Su quali novità state lavorando?
Stefano Meo: Oltre ai nuovi articoli nei programmi Tool Box e Winter presentati al recente Practical World di Colonia, per la prossima stagione abbiamo numerose novità nei cataloghi Pottery Collection e Irrorazione: nuove collezioni di vasi moderni e classici, pompe professionali per utilizzi specifici e nuovi sprayer con un innovativo design e diverse capacità.