Accedi oppure registrati

News » Mistral visita gli stabilimenti HIT in Giappone

Mistral visita gli stabilimenti HIT in Giappone

Condividi Segnala a un amico 03 June 2008
È avvenuto recentemente l’incontro tra Kawakami Kihachiro, presidente di Toho Koki Co.Ltd, produttrice del marchio HIT, e Valter Varotto, presidente di Mistral Italia che ha visitato gli stabilimenti produttivi di Nara in Giappone. L’azienda giapponese si presenta oggi come una delle maggiori realtà del settore sul suo territorio, grazie al processo di ampliamento e rimodernamento della propria catena produttiva avviato negli ultimi anni.
Il marchio HIT in Italia è sinonimo di utensili manuali e in modo particolare riconosciuto e apprezzato nel settore edile per i propri tagliabulloni e tagliafuni. Durante la visita alla Toho Koki Co.Ltd, Valter Varotto, guidato dal direttore generale dell’azienda Mr. Okuda ha potuto vedere la rigorosità degli standard produttivi, che iniziano con una importante selezione degli acciai utilizzati, tutti di elevata qualità, provenienti dallo stesso Giappone o dall’Australia. La qualità dei materiali usati e l’altissima precisione dei componenti stampati e assemblati, dà forma a un progetto iniziale di utensili manuali estremamente precisi, robusti e creati per affrontare le prove più difficili.
Ha suscitato molto interesse la visita del reparto assemblaggio dove ogni singolo componente viene controllato e testato prima di essere avviato alla commercializzazione, così da assicurare massima qualità all’utilizzatore finale, che acquista un prodotto dal perfetto movimento del meccanismo, curato nei dettagli, privo di sbavature o difetti dovuti alla fusione dei diversi componenti e testato nelle diverse prove di taglio e deformazione da sforzo.
Il successo dei prodotti HIT in Italia è dovuto a Mistral che ha l’esclusiva di questo marchio. Il sodalizio tra le due società ha radici profonde, in quanto Mistral, che ha più di trentacinque anni di presenza nel mercato, è nata da una costola dell’ex Morassutti, una delle realtà più importanti degli anni Ottanta nel mercato padovano per la commercializzazione di prodotti del settore ferramenta, edilizia e utensileria e che, già a suo tempo, trattava i prodotti a marchio HIT.
Il mercato italiano è tra i più importanti per il marchio HIT. Un grande successo dovuto a prodotti unici ed esclusivi di elevata qualità e a un’azienda come Mistral, che da sempre ci ha creduto e ha saputo farli conoscere e apprezzare a livello nazionale ed europeo.
Il marchio HIT, pur essendo in continua evoluzione, ad oggi può vantare un catalogo che comprende, oltre ai conosciuti e apprezzati tagliabulloni e tagliafuni, anche cesoie, tronchesi, forbici, martelli, mazze, mazzette, scalpelli, chiavi, pinze, cacciaviti, badili, punte trapano, spazzole per acciaio, tenaglie, strumenti di misura, dischi diamantati e molto altro ancora.
Ma il viaggio in Giappone è stato anche un’occasione per visitare questo Paese, la città di Nara e i suoi storici templi buddisti, per citare qualche felice momento trascorso da Varotto e consorte con lo staff di Toho Koki.