Accedi oppure registrati

News » Da 40 anni Seba veste l’uomo che lavora

Da 40 anni Seba veste l’uomo che lavora

Condividi Segnala a un amico 05 September 2008
Presente sul mercato nazionale e internazionale, Seba festeggia quest’anno il quarantennale della propria fondazione; la produzione, iniziata con i guanti da lavoro, include oggi tutti i dispositivi di protezione individuale.

Probabilmente Giancarlo Minarelli quando, coadiuvato dalla moglie Franca, avviò l’attività di produzione di guanti da lavoro in un piccolo fabbricato di Cento (FE), sognava che un giorno avrebbe festeggiato un anniversario importante per quella attività insieme ai familiari e ai più stretti collaboratori. Ma difficilmente si immaginava di festeggiare un quarantennale, condividendo la gioia di questo evento con 70 agenti e 400 dipendenti in Italia e all’estero.
Il 4 luglio è stata l'occasione per celebrare questa importante ricorrenza, ma in un certo senso i festeggiamenti sono iniziati due anni fa, quando venne inaugurata la nuova sede di Seba, un centro logistico di 20.000 mq di superficie, con una capienza di 5.000 posti pallet. Dal settembre 2006, infatti, l’azienda si è trasferita in una struttura dotata di tutti i crismi di un moderno complesso industriale: uffici disposti su una superficie di 1.000 mq, sala conferenze, sala mostre, un magazzino gestito attraverso la radiofrequenza, oltre che l'installazione di un magazzino verticale automatizzato.
Lo sviluppo di Seba è coinciso con l’ingresso in azienda di tutti i componenti della famiglia Minarelli, ognuno dei quali ha portato nuova linfa nella gestione aziendale. La gamma di prodotti a catalogo, con il passare degli anni, si è ampliata: attualmente l’azienda non produce solo guanti, ma vanta un’offerta completa di dispositivi di protezione individuale rispondente alle normative comunitarie, oltre ad accessori per carpentieri, elettricisti, idraulici e relativa segnaletica. Tutti i gli articoli a catalogo sono in costante aggiornamento, per fornire sempre al cliente la sicurezza di poter contare su dispositivi e accessori adeguati alle normative antinfortunistiche, proprio oggi che la sicurezza sul lavoro è quanto mai un fattore importante per la tutela del lavoratore.
L’ampliamento della gamma ha comportato una riorganizzazione aziendale e la stipula di collaborazioni, iniziate nel 1982, con prestigiose case di produzione orientali e del Medio-Oriente. Oggi, ad esempio, Seba è in grado di garantire un’offerta di calzature da lavoro totalmente Made in Italy e localizzata nel sud Italia, affiancata a guanti, abbigliamento e calzature prodotte in India.
Nell’ultimo quadriennio i clienti sono raddoppiati, passando dai 1.000 del 2003 ai 2.000 dello scorso anno, segno tangibile del fatto che il mercato ha apprezzato la completezza e profondità di gamma e la qualità dei prodotti. Per raggiungere questo risultato l’azienda ha potuto contare su un gruppo di 70 agenti in Italia e all’estero e 400 dipendenti negli stabilimenti di produzione italiani e oltre confine. Positivo soprattutto il lavoro della rete commerciale, con le sue due basi principali: nella sede centrale a Cento e nel centro di distribuzione a Siviglia, che serve tutta la penisola iberica (con una quota di mercato del 23%).

Hot Stuff: roba che scotta!
Immediatamente successivo al cambio di sede nel 2006, il lancio della nuova linea Hot Stuff è stato un altro importante traguardo per Seba. È una linea di abbigliamento da lavoro innovativa, creata con l'impiego di nuovi tipi di materiale - come il maxtex, di recente concezione - che permettono maggiore vestibilità e praticità nei movimenti. Un’altra caratteristica dei prodotti Hot Stuff è l'estetica: sono prodotti che si possono indossare anche nel tempo libero, ma che non perdono comunque la loro caratterista originaria: fornire protezione sul luogo di lavoro.
Nel meeting organizzato agli inizi di luglio sono stati presentati ai diversi rappresentanti i nuovi prodotti della linea Hot Stuff. A settembre, infatti, sarà pubblicato il nuovo catalogo, il cui punto di forza consisterà nella maggiore praticità di individuazione del settore merceologico di proprio interesse, oltre a una rinnovata veste grafica.



I numeri che vestono e proteggono
6.040.000: è la somma di tutti i pezzi che annualmente escono dagli stabilimenti di Seba e dalle aziende con cui collabora.
Nel dettaglio, l’attuale produzione è così articolata:
guanti da lavoro: 2,5 milioni di paia, 200 modelli;
calzature da lavoro: 300 mila paia, 50 modelli;
prodotti monouso: 2 milioni di pezzi, 40 modelli;
abbigliamento da lavoro: 200 mila capi, 50 modelli;
protezione delle vie respiratorie: 1 milione di pezzi, 40 modelli;
protezione capo, elmetti: 20 mila pezzi, 15 modelli;
protezione anticaduta: 10 mila pezzi, 30 modelli;
accessori vari (borse porta attrezzi, ginocchiere, occhiali di protezione): 10 mila pezzi, 50 prodotti.