Accedi oppure registrati

News » Via libera al decreto anticrisi

Via libera al decreto anticrisi

Condividi Segnala a un amico 26 January 2009
La Camera dei Deputati ha dato, il 15 gennaio scorso, il via libera definitivo per la legge di conversione del DL 185/2008 anticrisi, sulla quale è stata votata la fiducia con 283 voti favorevoli, 237 contrari e 2 astenuti.
L’articolo 29 - relativo alla detrazione del 55% per la riqualificazione energetica degli edifici - è stato approvato con le modifiche delle Commissioni Bilancio e Finanze. È stata ricondotta a un unico comma, il 6, la disciplina prevista nei commi da 6 a 11.
Si torna così alla situazione previgente il DL anticrisi, ma con alcune novità: diventa automatica la detrazione senza tetti di spesa; l’istanza (con silenzio-rifiuto) all’Agenzia delle Entrate, che il DL aveva imposto anche per le spese del 2008, è stata trasformata in una “comunicazione”, ma solo per le spese del 2009 e 2010; le spese del 2009 e 2010 potranno essere detratte in cinque anni, mentre per quelle del 2008 resta la scelta da tre a dieci anni.
Aveva espresso forte contrarietà al sostanziale depotenziamento dell’incentivo, tra gli altri, anche il sistema delle costruzioni, attraverso le voci di Ance, Anie, Anima, Assistal, Federbeton, Federchimica, Federlegno, Finco e Oice.