Accedi oppure registrati

News » MADE expo: la carica dei duecentomila

MADE expo: la carica dei duecentomila

Condividi Segnala a un amico 10 February 2009
Superato il muro simbolico dei 200.000 visitatori e dei 100.000 mq di superficie espositiva, il MADE expo (4-7 febbraio) chiude la seconda edizione con un bilancio lusinghiero e numeri confortanti. La “quattro giorni” milanese ha fatto registrare 200.126 presenze (17,1% rispetto all’edizione del 2008) di cui ben 19.202 stranieri (19,8%) provenienti da 118 Paesi.
La manifestazione, organizzata da MADE eventi e promossa da Federlegno-Arredo e Uncsaal, segna quindi un incremento che, oltre a rappresentare un risultato positivo per la fiera dell’architettura e dell’edilizia, è anche un significativo segnale di fiducia per il settore.
“La soddisfazione per il risultato - spiegano gli organizzatori- è ulteriormente valorizzata dall’entusiasmo e dal clima positivo che si è registrato in questi quattro giorni negli stand dei 1.739 espositori (di cui 263 esteri) sugli oltre 100.000 mq netti espositivi. A loro va il ringraziamento per aver creduto nel progetto fieristico di MADE expo a Milano e per aver investito nella promozione e nell’allestimento di stand, in cui sono state presentate novità davvero significative per il futuro della costruzione”.
Sostenibilità, risparmio energetico, sicurezza sono alcune delle parole chiave che hanno caratterizzato l’appuntamento fieristico, arricchito da un centinaio di incontri e convegni. Il successo di MADE expo riafferma, inoltre, la centralità del capoluogo lombardo quale punto di riferimento per il settore dell’edilizia e dell’architettura e apre ufficialmente la strada al grande appuntamento di Expo 2015.
“Il risultato di questa edizione rafforza la nostra posizione nel calendario internazionale delle fiere di settore - concludono gli organizzatori - e ci stimola a lavorare da subito al progetto della prossima edizione del febbraio 2010, per la quale rafforzeremo la promozione sui mercati esteri che individueremo più strategici per i diversi comparti rappresentati nella nostra fiera”.