Accedi oppure registrati

News » Gimi acquisisce Framar

Gimi acquisisce Framar

Condividi Segnala a un amico 22 October 2010
L’azienda padovana, produttrice a livello europeo di articoli casalinghi, acquisisce Framar, storico marchio di scale domestiche, rafforzando e ampliando la propria gamma nel settore scale.

Gimi, protagonista europeo nella produzione e commercializzazione di stendibiancheria, assi da stiro e carrelli portaspesa, con 230 dipendenti e più di 64 milioni di fatturato nel 2009, ha portato a termine l'acquisizione di Framar, azienda specializzata nella produzione di assi da stiro e scale domestiche.
L'acquisizione della piemontese Framar, condotta con un'operazione completamente autofinanziata, avviene a meno di due anni dall'entrata in Gimi dei nuovi azionisti Aksia e Alcedo, operatori di private equity che hanno condiviso con il nuovo management e i fondatori della società l'obiettivo di creare un polo italiano di aziende manifatturiere in grado di eccellere a livello europeo. La strategia promossa dai nuovi azionisti, parti attive in tutto il processo di acquisizione, punta a rafforzare la vocazione manifatturiera italiana dell'azienda, in quanto Framar produce in Italia sia assi sia scale. La specializzazione produttiva consentirà di gestire in modo ottimale la filiera dalla progettazione al mercato, garantendo il massimo servizio e qualità in un'ottica di espansione Made in Italy internazionale con export negli oltre 65 paesi in cui Gimi è già presente. 'Nasce un polo italiano specializzato in prodotti funzionali per la casa, area in cui l'Italia ha un'eccellenza riconosciuta - afferma Claudio Rosso amministratore delegato di Gimi - Siamo orgogliosi di aver completato un'acquisizione in linea con i nostri obiettivi e di averlo fatto in Italia, per valorizzare le capacità produttive del nostro paese; soprattutto siamo soddisfatti di averlo fatto in un momento economico particolarmente difficile'.
L'acquisizione di Framar (che dà vita a un gruppo di 300 dipendenti, con una stima di 87 milioni di fatturato per l'anno in corso) consente di integrare perfettamente i due portafogli prodotto, creando una gamma completa che si rafforza reciprocamente. Gimi entra così “di forza” nel settore scale domestiche, comparto in cui fino a oggi era presente solo marginalmente.