Accedi oppure registrati

News » Self punta sul talento dei giovani designer dello IED

Self punta sul talento dei giovani designer dello IED

Condividi Segnala a un amico 04 May 2012
Il gruppo Self ha istituito il primo contest creativo in collaborazione con lo IED (Istituto Europeo di Design) di Torino. Gli studenti hanno misurato la propria creatività con il mondo Self, tramite l'elaborazione di progetti che utilizzano al 100% prodotti e materie prime in vendita presso i punti vendita Self.
Due le categorie della competizione, che si chiuderà a fine maggio.
La prima categoria coinvolge il terzo anno del corso di Interior Design, a cui è stata affidata l'ideazione di un ambiente bagno domestico con un budget massimo di 2000 euro, che attinge con occhio creativo dai vari reparti Self e utilizza materiali e soluzioni inedite per dare vita ad una composizione originale, economicamente accessibile e facilmente replicabile da qualsiasi cliente. Il progetto vincitore sarà realizzato ed esposto nel punto vendita Self di Settimo Torinese, che è stato il riferimento per l'attività degli studenti e che, con la sua superficie di 9.000 mq, oltre 60.000 referenze, rappresenta il concept innovativo di Self al mondo del fai-da-te.
Per la seconda categoria del contest, gli studenti del terzo anno del corso di Industrial Design si sono cimentati nella creazione di una sedia interamente costruita, tagliata o assemblata con i materiali o servizi trovati presso il punto vendita Self, con un budget massimo di 75 euro. Il progetto si trasformerà in un “kit sedia fai da te”, completo di istruzioni per la realizzazione compilate dai designers stessi, che chiunque potrà acquistare in uno store Self, per costruire un elemento di arredo di design low-cost e di qualità estetica.
Il concorso prevede l'erogazione di un premio in denaro per i primi due progetti classificati di ogni categoria, oltre alla realizzazione e all'esposizione dell'idea progettuale dei primi classificati e al riconoscimento dei diritti all'autore nel caso di una futura messa in produzione.
Il contest si avvia alle fasi finali: una commissione composta da docenti IED e dirigenti Self ha infatti già decretato i due finalisti del corso di Interior Design per il contest del bagno: un compito non facile, considerata l'alta qualità delle proposte e la presenza di autentici guizzi di creatività e di innovazione.
Il gruppo composto da Alessandra Cocirio, Francesco Dazzara e Luca Olivero, primo classificato, ha proposto il progetto “Un bagno a regola d'arte” con un arredo interamente fai-da-te, dove le cornici di ogni colore e dimensione prese dal reparto decorazione Self diventano le inedite ante per il mobile bagno dall'indubbio appeal. Il team di Alessandra Clerici e Laura Marocchino si è classificato secondo con il suo bagno “Design prêt-à-porter”, una soluzione pratica e ricercata per la coppia, che ottimizza un bagno a pianta rettangolare di vecchia concezione grazie alla presenza di due lavabi simmetrici, di un pavimento bicolore e di elementi d'arredo provenienti dal reparto giardino Self o realizzati con il servizio di taglio legno.
Il contest nasce come scommessa di Self sul talento dei giovani, fondamentale in questo momento in cui si lamenta una mancanza di prospettive concrete per le nuove generazioni. Self infatti offre ai vincitori la straordinaria occasione di veder realizzata la propria opera e di esporla nel negozio Self più grande d'Italia, a contatto con i consumatori finali, che decretano con le loro preferenze di acquisto il successo dell'idea. Lavorando fianco a fianco con Ied, Self ha beneficiato di un approccio didattico e progettuale che utilizza i prodotti e i servizi Self in modo fresco e appetibile al grande pubblico; la creatività degli studenti aiuterà a veicolare con spirito innovativo il mondo Self ai nostri clienti, li coinvolgerà in un concetto di fai-da-te accessibile e di gusto.
Valutando i primi elaborati, la dirigenza Self è concorde nel dire che l'esito ha superato le aspettative e che ogni progetto contiene spunti estemamente interessanti.
“E’ grazie alla collaborazione con aziende che, come Self, credono nelle potenzialità dei giovani, se ogni giorno i nostri studenti possono sperimentare una metodologia didattica basata sul collegamento tra il sapere e il saper fare” dichiara César Mendoza, Direttore dell’Istituto Europeo di Design di Torino. “Sotto la guida dei coordinatori Andrea Filippi e Alessandra Chiti e dei docenti Rossana De Gasperi e Alejandro Casso Ramirez, gli studenti hanno colto l’opportunità offerta da Self per applicare la propria creatività ad un reale contesto di mercato e di avvicinarsi così al mondo del lavoro, obiettivo primario dell’Istituto Europeo di Design”.