Accedi oppure registrati

News » Finiture d'interni: un mercato da riqualificare

Finiture d'interni: un mercato da riqualificare

Condividi Segnala a un amico 11 July 2012

Tag:

All'interno del 1° Forum del Legno-Arredo, tenutosi il 4 giugno scorso al Mico - Milano Congressi, FederlegnoArredo ha dedicato un focus alle finiture di interni, completato dalla presentazione della ricerca commissionata a Cresme sul tema “Mercato e Distribuzione”. Il workshop “Le finiture d'interni: finestre, pavimenti, porte, scale. Scenari di mercato e distribuzione per il 2012” è stato dedicato in particolare al tema della distribuzione, che risulta essere - in questa difficile fase per i mercati - un aspetto particolarmente delicato e ancora debole nel processo che dal produttore arriva al cliente finale. La presentazione di Lorenzo Bellicini (direttore Cresme) della prima fase della ricerca commissionata al Centro Ricerche, mirava a tracciare un quadro di riferimento sull'attuale sistema distributivo e sull'attesa futura evoluzione. La ricerca ha mostrato come la crisi abbia profondamente segnato il mondo dei serramenti e dei pavimenti in legno con dinamiche di riduzione, selezione e profonda riconfigurazione delle aziende. A soffrire maggiormente è certamente la nuova costruzione, riducendo quindi il contatto diretto tra industria produttrice e impresa.
Emerge inoltre una polarizzazione del mercato: mentre tiene e si fa più esigente la domanda di prodotti di qualità che puntano all’innovazione e al design, la domanda media, motore del mercato del ciclo precedente, si riduce significativamente penalizzando l’intero settore. Si allarga la domanda per la fascia economica, un potenziale che però non riesce a restituire fatturati e fluidità all’intero mercato. Tiene invece il mercato della riqualificazione e della componente ‘risparmio energetico’, rilanciando il peso dei punti vendita specializzati in porte e finestre o pavimenti, della grande distribuzione organizzata e dei punti di vendita “in diversificazione”, che introducono nuove tipologie di prodotto per far fronte alla crisi dell’edilizia.