Accedi oppure registrati

News » Renningen: fulcro mondiale della ricerca Bosch

Renningen: fulcro mondiale della ricerca Bosch

Condividi Segnala a un amico 28 September 2012
Sono ufficialmente partiti, nella città tedesca di Renningen (nel Baden-Württemberg), i lavori per la costruzione del nuovo centro di ricerca e progettazione avanzata di Robert Bosch, un complesso di 14 edifici che sorgerà su un terreno di 100 ettari, per una superficie totale di 110.000 metri quadrati. L'investimento complessivo del progetto sarà di circa 160 milioni di euro e si completerà a fine 2014, ma già dalla primavera dello stesso anno un organico iniziale di 1.200 collaboratori darà inizio alle attività del centro. Un'attività di ricerca che riguarderà principalmente i materiali, i metodi e le tecnologie, ma anche lo sviluppo di nuovi sistemi, componenti e processi di fabbricazione. "Creando canali di contatto ancora più stretti tra progettisti e ricercatori, vogliamo stimolare la creatività e accelerare il trasferimento di conoscenze tra le business unit," ha dichiarato Klaus Dieterich, presidente della divisione Corporate Research and Advance Engineering di Bosch. L'intento dell'azienda è quello di far confluire nella nuova sede una serie di competenze tecniche importanti, in modo da rafforzare la collaborazione tra le diverse discipline. Nella pianificazione del nuovo sito, Bosch ha attribuito grande importanza all'utilizzo di tecnologie costruttive a basso impatto ambientale, con l'obiettivo di utilizzare materiali e attrezzature che favoriscano la conservazione delle risorse. Un dato su tutti evidenzia quanto siano importanti concetti come ricerca e sostenibilità ambientale: nel 2011, circa metà della spesa per la ricerca è stata destinata a prodotti per la conservazione delle risorse e la protezione dell'ambiente.