Accedi oppure registrati

News » Made Expo, un anno avanti

Made Expo, un anno avanti

Condividi Segnala a un amico 07 November 2012
Non è stata l'edizione da record come ci si aspettava, ma anche quest’anno Made Expo si è confermato l'evento privilegiato dal mercato, dimostrando nei quattro giorni di manifestazione (dal 17 al 20 ottobre a Fiera Milano Rho), di saper far convergere l'interesse degli operatori italiani e internazionali di riferimento per l'intero settore delle costruzioni. E questo nonostante la concomitanza con il Saie di Bologna e soprattutto nonostante il perdurare della congiuntura economica internazionale. Ecco i numeri: 1.532 aziende espositrici (contro le 1.950 del 2011) di cui 213 estere, hanno scelto di esporre i propri prodotti nei 68.127 mq netti del tessuto espositivo, attirando 231.729 presenze (-8,6% rispetto alla scorsa edizione), di cui 31.235 estere. Cifre a parte, secondo gli organizzatori a decretare il successo della manifestazione hanno contribuito la grande soddisfazione degli espositori e le incoraggianti prospettive di business dall'estero. In questa quindi edizione di Made Expo, infatti, il fattore “estero” ha giocato un ruolo fondamentale; all'export, considerato una delle chiavi per sconfiggere la crisi, è stato dedicato ampio spazio (nel senso letterale della parola): 1.400 mq di International Business Lounge all'interno della quale gli espositori hanno potuto incontrare i rappresentanti di circa 100 tra i più grandi studi d'architettura, costruttori e developer mondiali. Un aiuto concreto agli espositori per internazionalizzarsi e instaurare concreti rapporti di business. Anticipando le tematiche del nuovo progetto di Made Expo (biennalità, specializzazione e internazionalizzazione - vd box) l'edizione 2012 è stata dedicata alla riqualificazione edilizia e alla messa in sicurezza del territorio, all’ecosostenibilità e alla salvaguardia dell’ambiente, al risparmio energetico, alle tecnologie innovative e ai materiali performanti, tematiche queste ultime affrontate con grande successo all’interno del progetto Smart Village. La manifestazione milanese è stata anche l'occasione per lanciare proposte concrete:  a partire dalla sottoscrizione del manifesto per la proroga al 2020 del 55% per gli interventi di riqualificazione che FederlegnoArredo, PVC Forum Italia e Uncsaal hanno promosso con l’intenzione di portare il provvedimento a divenire strutturale; o come la Carta di Identità degli Edifici – CIE, un documento che contiene tutte le informazioni utili per valutare la qualità e la sostenibilità dell’immobile di riferimento.

Biennalità, specializzazione e internazionalizzazione
Nonostante qualche anticipo del nuovo progetto fosse visibile già da questa edizione, la rassegna del 2013, che si terrà dal 2 al 5 ottobre, segnerà una svolta nella strategia espositiva. A partire dal prossimo anno, Made Expo avrà una cadenza biennale e si terrà negli anni dispari, allineandosi ai più importanti appuntamenti europei dedicati al settore dell’edilizia e delle costruzioni, con un’offerta merceologica suddivisa in sei saloni verticali e con lo sviluppo di progetti di relazione e incontri internazionali per favorire l’export e la penetrazione delle aziende del settore verso nuovi mercati.