Accedi oppure registrati

News » Con Verde Libera Tutti il gardening diventa protagonista

Con Verde Libera Tutti il gardening diventa protagonista

Condividi Segnala a un amico 19 March 2013
“Davanzali di tutto il mondo unitevi!” era lo slogan che campeggiava in quarta copertina della prima edizione del libro “Dai diamanti non nasce niente” di Serena Dandini, nel quale racconta la sua passione per il giardinaggio e per il verde. Un invito concettualmente ripreso dall’Associazione no-profit Promogiardinaggio, che dal 15 al 21 aprile lancia il progetto Verde Libera Tutti: una settimana dedicata al giardinaggio, nel corso della quale Promogiardinaggio invita tutti gli italiani a fare gesti concreti in questa direzione, partendo dalla convinzione che più piante ci sono nelle nostre case, nelle nostre città e nelle nostre vite e meglio è.
 

Tutte le imprese del settore possono (devono!) partecipare

Verde Libera Tutti è un evento di marketing virale, quindi concepito per essere condiviso con tutti gli italiani: naturalmente le famiglie ma soprattutto le associazioni, le imprese e i retailer del nostro settore, che - insieme - possono collaborare per stimolare l’attenzione a livello nazionale verso il giardinaggio e il verde.
La “chiamata alle zappe” di Promogiardinaggio può essere interpretata nel modo più ampio e personalizzato: riqualificare un’area degradata, organizzare corsi di orticoltura domestica nelle scuole, promuovere l’uso delle piante come filtro naturale per l’inquinamento indoor o – nel caso dei punti vendita – effettuare sconti, promozioni, concorsi ed eventi.
Verde Libera Tutti è una settimana di movimentazione collettiva con l’obiettivo di realizzare quanti più gesti verdi possibili, per migliorare l’ambiente intorno a noi.
L’effetto virale ha già preso piede nei primi mesi dell’anno, con la realizzazione di partnership con l’Associazione Italiana Centri Giardinaggio, l’Associazione Ambienteacquadi Milano e i giornali Gardenia, Giardinie Giardinaggio. Ma molte altre sono in fase di definizione in queste settimane.
Un altro importante accordo è stato siglato con Legambiente, che nel week end di Verde Libera Tutti (20 e 21 aprile) organizzerà una serie di eventi di 50 piazze italiane, preceduti dal Treno Verde.
Promogiardinaggio – oltre all’organizzazione e alla comunicazione diVerde Libera Tutti – curerà l’evento di piazza di Milano con il patrocinio di 3 Assessorati del Comune di Milano. É prevista la creazione di un orto didattico in una scuola elementare e la piantumazione di piante e bulbi in aree pubbliche. Chiude la settimana, domenica 21 aprile, un evento presso Villa Scheibler a cui l’intera cittadinanza sarà invitata ad aderire.

La rete di Verde Libera Tutti

Per divulgare l’iniziativa e rendere fruibili a tutti (cittadini, imprese, punti vendita, associazioni, ecc.) i particolari del progetto e le modalità e possibilità di partecipazione, Promogiardinaggio ha attivato una campagna di social media marketing che utilizza tutti canali social a disposizione: il sito internet www.verdeliberatutti.org, la pagina Facebook e il canale Twitter, dove seguire step by step tutti gli sviluppi con l’approssimarsi della settimana 15–21 aprile e interagire con la comunità che si andrà a formare.
“É un progetto nel quale crediamo e al quale abbiamo dedicato molte energie - spiega Luca Pelliciari, presidente di Promogiardinaggio -. Pensiamo che il modo migliore per creare e sviluppare una coscienza verde sia coinvolgere attivamente le persone, rendendole protagoniste e non solo spettatrici di azioni eco sostenibili”.

Come possono partecipare le aziende del settore?

Verde Libera Tutti nasce per essere condiviso: non è un progetto di Promogiardinaggio ma di tutto il mercato. Quindi tutte le imprese del settore - produttori e distributori - hanno la possibilità di contribuire al successo dell’iniziativa e partecipare attivamente al network.
Anzitutto promuovendo Verde Libera Tutti: nel sito internet è possibile scaricare i banner e i materiali pubblicitari, che possono essere utilizzati in rete e nei punti vendita (magari con lo slogan “anche io sostengo Verde Libera Tutti”). Ma anche creando degli eventi nelle vostre città (in collaborazione con le istituzioni locali) o nelle vostre aziende: sarà sufficiente comunicarle nel sito www.verdeliberatutti.org per sfruttare il “megafono” messo a disposizione di Promogiardinaggio ed entrare a far parte del network degli amanti del verde.
Verde Libera Tutti è anzitutto un evento comunicazionale che sfrutta tutte le grandi potenzialità offerte da internet per creare delle comunità mosse da interessi comuni. Una struttura che tutte le aziende del settore possono utilizzare per amplificare l’eco delle attività svolte sul territorio e promuovere – insieme – la cultura del verde in Italia.