Accedi oppure registrati

News » Expoedil porta a Bari la “città dell’edificio sostenibile”

Expoedil porta a Bari la “città dell’edificio sostenibile”

Condividi Segnala a un amico 15 April 2014

Dal 20 al 22 novembre alla Fiera del Levante di Bari, esordirà la prima edizione di Expoedil, l’appuntamento dedicato alla progettazione e costruzione di edifici sostenibili.
Nel Sud Italia, e in particolar modo in Puglia, si assiste a un rapido e costante sviluppo della sostenibilità edilizia: come rileva il
Distretto dell’Edilizia Sostenibile in Puglia, l’associazione che riunisce diverse realtà operanti nei vari comparti produttivi dell’edilizia sostenibile, quasi due milioni di abitazioni sono state costruite secondo i principi della sostenibilità. Ma la sfida non finisce qui. Entro il 2020 l’obiettivo è quello di rendere almeno l’80% delle imprese costruttive in grado di operare con le tecnologie e i materiali ecosostenibili. Il mercato pugliese si trova di fronte a una svolta che avrà effetti positivi sia in termini di sviluppo sostenibile del territorio sia economico. Secondo Enea infatti entro il 2019 dall’edilizia residenziale e non residenziale arriveranno investimenti per un ammontare di circa 8 miliardi di euro, pari al 16% degli investimenti nazionali previsti.
Da questi presupposti si evince che la regione è seriamente intenzionata a compiere considerevoli passi in avanti in favore di un’edilizia sempre più sostenibile. Proprio per questo motivo, Senaf ha scelto Bari per la prima edizione della fieraconvegno Expoedil dal 20 al 22 novembre, nel nuovo padiglione della Fiera del Levante di Bari.
Strutturato come una vera e propria città dell’edificio sostenibile, l’evento è articolato in tre Quartieri: IE – Involucro Edilizio, ES - Elementi Strutturali e AM – Attrezzature e Macchine. Attraverso i Viali tematici e le Piazze dell’Eccellenza di questa “città”, gli operatori professionali, tra cui progettisti, architetti, geometri, costruttori, serramentisti ed operatori macchine, verranno guidati alla scoperta delle ultime novità su tecniche costruttive e materiali innovativi.

Negli ultimi anni il mercato edilizio pugliese sta dimostrando grande sensibilità nei confronti delle nuove soluzioni a basso consumo energetico. La scelta della Puglia e di Bari come sede di Expoedil non è perciò casuale – afferma Emilio Bianchi, Direttore di Senaf – . La manifestazione, infatti, rappresenta una concreta opportunità di informazione e formazione per tutti i professionisti del settore in un territorio attento al tema della sostenibilità edilizia. La Puglia sta dimostrando grande interesse e volontà di crescita e riqualificazione, una sfida impegnativa, ma che permette di migliorare concretamente la qualità di vita degli abitanti”.

Per dare agli operatori professionali pugliesi gli strumenti necessari per affrontare questa sfida, Expoedil offrirà un ricco calendario di momenti di formazione e aggiornamento curato dalle aziende espositrici con il supporto del Comitato Tecnico. Piazze dell’Eccellenza e Unità Dimostrative saranno infatti i luoghi privilegiati per gli incontri professionali a ciclo continuo su tematiche tecniche e aggiornamento normativo; all’interno di queste aree sarà possibile assistere anche a dimostrazioni concrete di applicazione e utilizzo dei prodotti in mostra. Al centro di ogni quartiere, Expoedil presenterà inoltre l’Arena dell’Edificio Intelligente all’interno della quale sarà possibile scoprire le best practice e i possibili sviluppi di tutte le componenti necessarie per la costruzione sostenibile dell’edificio.