Accedi oppure registrati

News » BUYER POINT, la svolta internazionale!

BUYER POINT, la svolta internazionale!

Condividi Segnala a un amico 13 February 2015
Da questa settimana è possibile, per tutte le aziende che lo desiderano, richiedere gli appuntamenti con i buyer esteri che saranno presenti a BUYER POINT. E’ già possibile infatti selezionare gli incontri con 15 insegne, provenienti da tutta Europa e non solo, rappresentate a Milano il 13 maggio prossimo da circa 30 direttori acquisti.
In occasione della 10a edizione, BUYER POINT ha voluto imprimere un'importante svolta internazionale, affiancando ai 30 gruppi italiani anche 15 insegne estere, con l'obiettivo di promuovere il Made in Italy nei mercati internazionali e fornire strumenti davvero utili al business.
Ricordiamo che qualsiasi impresa può richiedere gli appuntamenti. Gli incontri con i buyer italiani sono gratuiti per tutti; quelli con i buyer esteri sono gratuiti solo per le aziende espositrici a BUYER POINT.

15 GRUPPI DA TUTTO IL MONDO

Ecco chi sono i retailer che hanno già confermato la propria partecipazione al prossimo Buyer Point e ai quali è possibile richiedere gli appuntamenti fin da subito cliccando qui.
 
TVOY DOM - Russia
Retailer russo appartenente al colosso industriale Crocus Group riunisce in un unico punto vendita tutte le merceologie non food che il cliente può desiderare. I centri Tvoy Dom ospitano fino a 300.000 referenze e oltre 10.000 marchi, nei propri negozi aperti 24 ore su 24. Dall’edilizia alla ristrutturazione, dal garden all’arredamento: il riferimento di un negozio Tvoy Dom è la casa in tutte le sue sfaccettature.

WILCO - USA
L’insegna americana propone una tipologia di retailer sconosciuta al mercato italiano, i farm stores. I suoi 15 punti vendita, situati in zone agricole degli stati dell’Oregon e di Washington, offrono tutti i prodotti necessari per gestire una fattoria, in particolare per il nostro settore tutto ciò che concerne la manutenzione degli immobili e la coltivazione dei campi. I farm stores Wilco sono anche centri per la famiglia, tradizionale luogo di shopping nei week end.

PRAKTIKER BULGARIA - Bulgaria
Dopo il fallimento della casa madre tedesca, i 9 negozi della filiale bulgara di Praktiker sono stati acquisiti da Videolux Holding, società bulgara specializzata nel commercio eldom. I negozi hanno conservato il marchio Praktiker e l’impostazione fortemente hardware che ha da sempre caratterizzato la catena tedesca.

KOCTAS -Turchia
Marchio storico del mondo brico turco, presente fin dal 1955, Koctas da qualche anno è entrato a fa parte del gruppo Kingfisher. Con i suoi 43 punti vendita in 20 città diverse è oggi uno dei principali operatori del suo mercato con importanti prospettive di crescita.

HORNBACH - Germania
Uno dei capisaldi del brico mondiale, Hornbach è presente in Germania con 91 centri e ne ha più di 50 sparsi in diverse nazioni europee. I centri Hornbach si caratterizzano per le superfici molto ampie che consentono al retailer tedesco di offrire ai propri clienti una profondità di gamma raramente riscontrabile altrove. A BUYER POINT sarà presente con il suo import manager che ha competenza su tutti gli acquisti fuori dalla Germania.

HOMEBASE - Inghilterra
Reduce da una profonda ristrutturazione, oggi Homebase ha 323 negozi nel Regno Unito, dove è un riferimento fondamentale per il mondo del brico-garden. Dopo un anno di pausa Homebase ritorna a BUYER POINT in questa nuova fase di crescita.

FLORA/GRANARIUM - Croazia
Catena di garden center che opera con due marchi differenti in Serbia e Croazia, torna a BUYER POINT dopo la partecipazione del 2014.

FOCUS ROMANIA

L'edizione 2015 di BUYER POINT ospiterà il FOCUS ROMANIA, realizzato in collaborazione con Bricoretail.ro. Molto nutrita la partecipazione dei direttori acquisti del mercato rumeno, con alcuni nomi di assoluto prestigio, in rappresentanza di tutti i canali distributivi: centri bricolage, garden center, GDO e e-commerce. Il 12 maggio BUYER POINT ospiterà un Convegno, a cui parteciperanno i responsabili della Camera di Commercio Italo-Rumena e i direttori delle catene.
Ecco i gruppi distributivi che hanno già confermato la loro presenza il 13 maggio a BUYER POINT, ma l'elenco è destinato ad aumentare nelle prossime settimane!

AUCHAN ROMANIA
Filiale rumena del gruppo francese Auchan, ha chiuso il 2014 con l’acquisto di 12 ipermercati e centri commerciali, che portano a 32 il totale dei punti vendita rumeni. Auchan Romania sarà presente a BUYER POINT con tre capi settore.

CARREFOUR ROMANIA
Anche l’altro colosso della distribuzione francese sta investendo molto in Romania, dove è presente con 25 ipermercati, 50 supermercati e 3 Carrefour Express. Nonostante gli investimenti di Auchan, Carrefour è ancora il leader della distribuzione alimentare rumena. Sarà presente a BUYER POINT con due capi settore.

CORA

Società operante nel settore della grande distribuzione alimentare, oggi per Cora la Romania è il mercato più presidiato (12 punti vendita) dopo la Francia. Sarà presente a BUYER POINT con due direttori che hanno competenza per tutto il mondo no food trattato nei loro negozi.

EMAG
Leader del mercato online rumeno, con oltre il 50% delle quote di mercato e un fatturato annuo di 300 milioni di euro, eMag si è fatto notare pe ril modello di commercio innovativo. Nel corso del 2014 ha aperto i suoi primi negozi fisici e nel 2015 sono in programma numerose nuove inaugurazioni.

EVOMAG
Appartenente a un importante gruppo specializzato nell’e-commerce evoMag, è un rivenditore puramente online in costante crescita. Nel 2014 ha raggiunto un fatturato di 20 milioni di fatturato, confermando i tassi di crescita superiori al 30% che ne l’hanno contraddistinta fin dalla nascita.

PRAKTIKER ROMANIA
La filiale rumena dell’insegna tedesca è stata rilevata dal gruppo Search Chemicals, che ha rilevato tutti i 28 centri già esistenti e ne ha assicurato la continuità di attività mantenendo anche il marchio. Ad oggi è il secondo operatore rumeno per numero di punti vendita.

PROGREEN
Importatore di prodotti per il garden e a sua volta rivenditore con 4 punti vendita, Progreen rifornisce le principali insegne rumene del DIY e non solo.

VIVRE.RO
Sito dedicato all’arredamento e alla cura della casa opera attraverso le vendite speciali riservate agli iscritti. Operatore molto attento nell’utilizzo dei social network (ha quasi 200.000 like su facebook), negli ultimi anni ha allargato il suo raggio di azione a Bulgaria, Croazia e Ungheria diventando una vera e propria multinazionale delle vendite online.

Visita il sito di BUYER POINT per tutti i dettagli.