Accedi oppure registrati

News » GAME: il gardening si incontra a Milano

GAME: il gardening si incontra a Milano

Condividi Segnala a un amico 30 October 2015
Il 4 novembre il Gruppo Editoriale Collins organizzerà a Milano GAME Gardening Meeting, una giornata dedicata ai retailer del gardening italiano: garden center, centri bricolage, agrarie, GDO, ferramenta ma anche gli “emergenti” dell’e-commerce, avranno la possibilità di accedere a workshop e dibattiti sui temi più caldi del giardinaggio italiano. Non solo un’occasione d’incontro, ma un vero momento formativo e di pensiero, utile per modulare le strategie dei prossimi anni.
 
I big internazionali
Per analizzare gli scenari internazionali, spiccano nel programma due speech di assoluto interesse con John Stanley e Sanjay Sauldie. La fama dell’anglo-australiano John Stanley come “guru del garden center” è riconosciuta a livello globale e ormai da molti anni tiene conferenze e presta consulenze in tutti i continenti. In Italia i nostri lettori lo conoscono molto bene, visto che è un collaboratore storico di Greenline. L’appuntamento con GAME il 4 novembre sarà l’unica data “gratis” di John Stanley in Italia nel 2015 ed è un’occasione da non perdere. Per capire invece l’impatto della nuova “era digitale” sul commercio, con tutte le implicazioni legate all’e-commerce e alla multicanalità, abbiamo invitato, dalla Germania, Sanjay Saul-die, un bambino prodigio della matematica e della rete, che dopo aver vinto il Golden Web Award, l’Oscar di Internet consegnato negli Stati Uniti, ha vinto nel 2007 e nel 2008 l’Innovation Award per il progetto Initiative Mittelstand. Oggi è direttore dell’European Internet Marketing Institute and Academy  (www.sauldie.org).
Sauldie offre consulenze a moltissime aziende europee e ha maturato una specializzazione nel mercato del brico-garden: quindi la sua visione dell’omnicanalità del negozio specializzato è basata su esperienze condotte nel nostro mercato.
 
Il congresso nazionale
Come è andato il mercato del giardinaggio hobbistico nel 2014 e nel 2015? Difficile rispondere in un settore affetto dalla cronica mancanza di dati: ci si scambiano informazioni con qualche collega disponibile, ma la “navigazione” è inevitabilmente a vista e tesa a confermare i risultati di fatturato degli anni/periodi precedenti.
E quali sono i settori che stanno performando di più e con quali trend?
A GAME cercheremo di dare una risposta a queste domande con la collaborazione dei big retailer del gardening italiano. Con una selezione che spazia in tutti i canali del commercio specializzato (centri giardinaggio, diy store, agri-garden) con un’attenzione anche all’emergere dell’e-commerce. Grazie alla partecipazione di Leroy Merlin, Self, Ebay, Viridea, Giardinia e Tuttogiardino analizzeremo l’andamento delle vendite negli ultimi 20 mesi, cercando di capire quali settori offrono maggiori prospettive e quali sono le opportunità e difficoltà del mercato italiano.
 
Workshop per capire
I vari momenti della giornata di GAME saranno intervallati da workshop specifici, volti ad analizzare delle problematiche contingenti o fornire degli spunti di riflessione: in quest’ottica si inseriscono gli interventi di Paolo Montagnini, firma di “punta” di Greenline e uno dei più apprezzati analisti del settore, e Lorenzo Faregna, direttore di Agrofarma, chiamato a fare luce sulla nuova normativa degli agrofarmaci a uso hobbistico, che in questi mesi sta vivendo un iter legislativo che porterà a un profondo cambiamento di questo importante settore dell’economia dei centri giardinaggio.

Partecipa a GAME 2015
GAME si svolgerà presso Atahotel Expo Fiera Milano. L'ingresso è gratuito ma è obbligatoria la registrazione a questo link: www.gamexpo.it/biglietteria.