Accedi oppure registrati

News » Buyer Point International: il mercato italiano in mostra a Bucarest

Buyer Point International: il mercato italiano in mostra a Bucarest

Condividi Segnala a un amico 30 November 2015
Il 24 novembre all’Hotel Intercontinental di Bucarest si è tenuta la prima edizione di Buyer Point International, una trasposizione del format italiano sul mercato rumeno che ha permesso alle 47 aziende presenti di incontrare i buyer delle principali realtà operanti in Romania.
Organizzato dal nostro Gruppo Editoriale Collins, in collaborazione con il sito specializzato Bricoretail.ro, Buyer Point International è stato il primo esempiodi iniziativa del mondo del Brico-Home-Garden che ha messo in contatto la produzione con i principali compratori di un mercato estero. La capacità di far sedere allo stesso tavolo gli interlocutori deputati a condurre una trattativa ha garantito una resa molto alta degli appuntamenti sviluppati, dando la possibilità a tutti gli espositori di accumulare in un unico giorno un patrimonio di contatti e informazioni che richiederebbe diversi mesi di lavoro.

Buyer Point International ha avuto il patrocinio dell’ICE e l’onore di essere stato inaugurato dall’Ambasciatore Italiano a Bucarest, dott. Diego Brasioli, che ha sottolineato come sia importante che le aziende italiane vedano la Romania come un mercato in cui poter vendere e non solo come un paese utile ai fini della delocalizzazione della produzione. Luca Gentile, direttore generale dell’ICE, ha invece indicato i numerosi servizi che il suo istituto può offrire per agevolare le aziende nelle proprie attività commerciali, servizi indispensabili per comprendere il mercato in cui si va ad operare.

Il mercato rumeno ha reagito benissimo alla “chiamata”, garantendo la presenza di oltre 70 buyer che hanno visitato con molto interesse le postazioni dei clienti. Il mix di aziende nuove e consolidate sul mercato rumeno ha reso la manifestazione particolarmente proficua sia per i fornitori sia per i compratori, dando vita a un numero davvero elevato di incontri one to one. Oltre 30 le insegne presenti:  da Carrefour a Auchan, da Arabesque a eMag, da Mobexpert a Praktiker. Nomi di primissimo piano che hanno sicuramente conferito prestigio all'evento: da segnalare inoltre la presenza di Leroy Merlin, presente nel Paese rumeno dal 2011, che per la prima volta ha partecipato a un evento del mondo brico in Romania.