Accedi oppure registrati

News » Machieraldo inizia la distribuzione nel Triveneto

Machieraldo inizia la distribuzione nel Triveneto

Condividi Segnala a un amico 19 January 2017
Per qualcuno sarà la conferma alle voci che circolavano da qualche tempo, per altri si tratterà di una vera e propria sorpresa; fatto sta che questa è una di quelle notizie destinate a movimentare il mercato della distribuzione all’ingrosso di ferramenta e casalinghi: il grossista piemontese Machieraldoha ufficialmente iniziato la propria distribuzione in Triveneto.
L’amministratore delegato Michele Raselli ci ha rivelato in anteprima e in esclusiva l’importante notizia di mercato.
“Da pochi giorni siamo ufficialmente entrati nel mercato del Veneto e del Friuli Venezia Giulia. In seguito alle ultime vicissitudini del mondo distributivo in quell’area geografica, si è creato uno spazio che abbiamo reputato interessante per “allargare” il nostro raggio d’azione. Abbiamo così creato una nuova forza vendita, attualmente composta da quattro persone, che già da anni conoscono approfonditamente il mercato dell’area del Triveneto”.
Nel corso dell’intervista, di cui troverete la versione integrale sul numero di febbraio di Ferramenta&Casalinghi, Raselli aggiunge: “E’ un’opportunità davvero interessante per noi: in questo modo andiamo appunto a coprire tutto il nord Italia, dove possiamo distribuire i marchi primari del settore ferramenta e casalinghi in maniera completa ed efficace. E’ questo il nostro primo obiettivo: alla base del nostro lavoro c’è sempre la qualità del prodotto e la garanzia del marchio da parte dei fornitori principali del nostro settore.
Abbiamo individuato la sede migliore dove aprire un punto logistico, che ci consenta di effettuare la redistribuzione della merce, sito in provincia di Treviso, dove con cadenza giornaliera arriverà la merce dal nostro magazzino centrale di Cavaglià e poi inviata ai singoli clienti. Stiamo valutando di avere nella stessa area sia il punto logistico di redistribuzione della merce, sia il magazzino di take&carry, sul modello di quello aperto un anno fa a Genova.