Accedi oppure registrati

News » Comunicato stampa di Assofermet

Comunicato stampa di Assofermet

Condividi Segnala a un amico 27 October 2017

Tag:

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa ufficiale di Assofermet in risposta alla cancellazione della data di dicembre 2017 dell'evento iFerr Day, che negli ultimi anni ha ospitato il congresso dei grossisti dell'Associazione.

"ASSOFERMET, da tempo, vuole dare un aiuto concreto ed operativo alla filiera della distribuzione organizzata, che vede nei grossisti l'anello di congiunzione tra produzione e consumatore finale. Con un cliente sempre più informato, con la possibilità di diversi canali di acquisto, il cliente oggi vuole sentirsi ancor di più protagonista e coinvolto.
E' pertanto necessaria una spinta innovativa anche nei negozi al dettaglio.
Fabrizio Valente di Kiki Lab e' già stato invitato ad un Comitato Tecnico di ASSOFERMET Ferramenta in cui ha avuto modo di conoscere alcuni dei suoi membri. ASSOFERMET ritiene, tuttavia, che la multicanalità su cui fare focus, non sia quella di proporre momenti di incontro in cui tutti siano in vetrina, senza integrazione.
Nella recente tavola rotonda presso Made In Steel, per la prima volta, Michele Tacchini Presidente di Assofermet Ferramenta ha affrontato alla presenza di Angelo Crippa direttore di Amazon Web Services il delicato tema “Strategie e digitale per il futuro della distribuzione di acciaio e ferramenta”, suscitando notevole interesse tra i presenti.
Il video del dibattito è presente al seguente link:
https://www.youtube.com/watch?v=viX95VI2uik

ASSOFERMET ritiene che sia fondamentale interrogarsi e affrontare il tema della multicanalità avendo ben chiaro che il mondo del grossista esiste per i negozi, e vuole aiutarli a capire quelli che possono essere i canali di vendita per loro più adatti, per una proposta più integrata ed efficace alla clientela. Fatta questa premessa, spiace leggere dalla stampa alcune decisioni prese da chi ha sempre collaborato con l'Associazione, collaborazione che non è mancata neppure quest’anno proprio sul tema della multicanalità, probabilmente intesa in modo differente."