Accedi oppure registrati

News » Il Natale di Brico io: le dichiarazioni della buyer Nicol Pertusi

Il Natale di Brico io: le dichiarazioni della buyer Nicol Pertusi

Condividi Segnala a un amico 16 March 2018

Tag:

Il 14 e 15 marzo, presso l'NH Congress Center di Milanofiori, il direttivo di sede di Brico io, i fornitori e i direttori dei punti vendita si sono nuovamente incontrati (a distanza di 15 giorni dall'evento per il mondo garden) per definire l'offerta che caratterizzerà i negozi del Gruppo in occasione del prossimo Natale e festeggiare insieme i 30 anni dell'azienda. L'evento ha visto la partecipazione di 18 fornitori del comparto natalizio che hanno presentato le nuove proposte decorative ai responsabili dei punti vendita.

"Quello natalizio è un reparto sul quale stiamo puntando in modo particolare negli ultimi anni"- spiega Nicol Pertusi, buyer di Brico io - "l'evento si rivolge soprattutto ai punti vendita per cercare di dare un'idea di esposizione e un'anticipazione dei trend legati alla festività, quindi, su questa base, poter già effettuare gli ordini stagionali della gamma".
I responsabili dei negozi, infatti, hanno potuto processare gli ordini direttamente in loco tramite un punto informatico allestito con diversi computer portatili. "Si punta principalmente sulle luci a led, che costituiscono oltre il 30% del valore totale del comparto Natale", prosegue "a seguire addobbi per l'albero e la casa e tutta una serie di complementi decorativi. Anche in questo campo l'offerta si sta spingendo su soluzioni tecnologiche avanzate, come la gestione delle luminarie attraverso smartphone piuttosto che da telecomando".

Il Natale si conferma una strategia per attirare un pubblico più ampio di quello che abitualmente frequenta i negozi nel corso dell'anno. "Curiamo molto l'esposizione, quindi le proposte per il Natale vengono allestite all'ingresso del negozio in una posizione di privilegio e, quando possibile, in modo che siano ben visibili anche dall'esterno; lo scopo è quello di invogliare il cliente a entrare e, se il primo impatto lo soddisfa, può sentirsi stimolato ad addentrarsi per visitare anche gli altri reparti".

"Differenze tra il mercato del Nord e Sud Italia? Cerchiamo di uniformare le richieste, ma è chiaro che il singolo negozio può modellare i propri ordini in base alle esigeze del mercato locale, come ad esempio l'arte presepiale più presente nelle regioni del Sud. Tendenze di colori per il Natale 2018? Già da qualche anno abbiamo deciso di non seguire più le mode, ma ci concentriamo sui grandi classici, e cioè il bianco, l'argento e l'oro" "L'esposizione natalizia viene anticipata sempre più" conclude Nicol, "addirittura alcuni garden center partono con i villaggi di Natale già a settembre: noi non pretendiamo di fare il loro stesso lavoro, ma cerchiamo di partire con un buon anticipo per dare sempre più tempo ai negozianti di organizzare al meglio l'allestimento"