Accedi oppure registrati

Prodotti » Piante rigogliose negli acquari

Piante rigogliose negli acquari

Condividi Segnala a un amico 03 February 2010

Tag:

Categorie:

CO2 Askoll Starter fornisce il giusto sostentamento alla crescita adeguata delle piante che spesso si trovano a dover affrontare una carenza cronica di carbonio disciolto in acqua.
Una corretta somministrazione di anidride carbonica è un presupposto fondamentale per un acquario in salute; per questo fin dal suo avvio, tra gli accessori in dotazione, non bisognerebbe mai far mancare un impianto per la somministrazione di anidride carbonica.
Generalmente si stima che un valore compreso tra i 15 e 20 mg/l di anidride carbonica disciolta sia l’ideale per mantenere la vegetazione florida; tuttavia, ricerche condotte dallo staff di biologi dei laboratori Askoll hanno dimostrato che anche somministrazioni moderate di CO2 sono in grado di ottenere crescite significative delle piante.
Askoll consiglia di utilizzare questo prodotto per regolare l’acqua dell’acquario su un valore di 5 mg/l di CO2 disciolta. In base alla risposta delle piante è poi possibile incrementare o ridurre in maniera lenta e graduale la quantità di bollicine erogate.
Nonostante CO2 Askoll Starter sia pensato anche per fruitori poco esperti, e sia perciò semplificato nel suo utilizzo e conveniente nel prezzo, è qualitativamente sofisticato perché lavora proprio come un sistema professionale. Le bollicine di anidride carbonica vengono rilasciate con regolarità anche a basse pressioni attraverso un riduttore di pressione a pistone totalmente in ottone che si mantiene lubrificato nel tempo. Le bolle erogate percorrono il 3 Dimension Way, un percorso obbligato a tre dimensioni brevettato Askoll che le costringe a rimpicciolirsi sempre di più; ridotte a microbolllicine si diffondono maggiormente in acqua poiché impiegano molto più tempo per salire in superficie, massimizzando così il beneficio per la flora in acquario.
Il prodotto è facilissimo da utilizzare. Una volta installato non ha bisogno di manutenzione; non appena il gas si esaurisce è sufficiente cambiare la bombola esterna.
E quando ci si sente abbastanza pronti per passare a CO2 Askoll System, l’erogatore più complesso con micronizzatore a setto poroso, il passaggio dall’uno all’altro è semplificato: l’attacco della bombola è lo stesso; bombole e diffusori sono perciò intercambiabili tra i due modelli.