Accedi oppure registrati

Prodotti » La qualità non ha paragoni

La qualità non ha paragoni

Condividi Segnala a un amico 12 November 2010

Categorie:

Compo rinnova l’intera gamma dei concimi granulari per le aree esterne, al fine di migliorare ulteriormente la qualità offerta a livello sia tecnologico sia qualitativo. I concimi granulari Compo sono stati studiati dagli esperti del settore per rispondere alle esigenze dell’amante del verde in modo semplice ed efficace. Sono tutti concimi complessi e completi: tutti i macro e microelementi nutritivi sono presenti in un solo granulo, per garantire l’uniforme distribuzione sul terreno.
Hanno titoli adeguati alla destinazione d’uso e sono facilmente assorbibili dalle piante, per garantire risultati di sicuro effetto.
Rispettano l’ambiente grazie all’utilizzo di materie prime di alta qualità e tecniche di produzione che consentono di ridurre il numero di apporti di concime e di evitare il dilavamento del prodotto nel terreno. Le tecnologie moderne di Compo permettono ai propri clienti di distinguersi con proposte innovative sul mercato, adeguate alle esigenze di un settore in continua evoluzione ed attenta alle specifiche responsabilità di tutela dell’uomo e dell’ambiente.
COMPO ORTO FRUTTA: LA NOVITÀ PER LA STAGIONE 2010/11
Compo Orto Frutta è il concime studiato per le colture orticole e frutticole, con un alto contenuto di elementi nutritivi. Compo Orto Frutta racchiude la tecnologia Novatec per un utilizzo efficiente dei nutrienti e una riduzione del contenuto di
nitrati negli ortaggi. La nuova tecnologia permette di ridurre il numero delle applicazioni, mantenendo elevate rese quali-quantitative.
Tecnologia Novatec: per rallentare il processo di trasformazione dell'Azoto da ammoniacale a nitrico, aumentando l'efficienza del prodotto, e diminuendo le perdite di Azoto nel terreno per dilavamento.
Compo Orto Frutta è disponibile in sacchi da 4 kg e da 8 kg.
Dosi consigliate:
Pomodoro/Peperone 40-50 g/mq per 2 volte all’anno
Lattuga e insalate 30-50 g/mq per 2 volte all’anno
Drupacee 50-80 g/mq per 3 volte all’anno
Pomacee 50-70 g/mq per 3 volte all’anno