Accedi oppure registrati

Prodotti » Il Cash handling di Gunnebo

Il Cash handling di Gunnebo

Condividi Segnala a un amico 02 December 2013
È aumentato l’utilizzo dei pagamenti elettronici (dal 60% all'80% delle transazioni in Europa avvengono per contanti) ma i punti vendita continuano a gestire un considerevole volume giornaliero di monete e banconote. Le soluzioni Gunnebo per il Cash handling, modulari e flessibili, si adattano a punti vendita di ogni dimensione. Fra le proposte ci sono le soluzioni di deposito per il retail a ciclo aperto, come la serie SCRD HS 400 e il sistema di deposito per Europa AHU TTW (in foto). Con SCRD HS 400 le banconote, in mazzette da 300, sono validate con un validatore certificato BCE, contate, depositate in un sacco autosigillante e il contante è conservato al sicuro in una cassaforte di grado IV. Le differenze di cassa sono azzerate, il personale può dedicarsi ad altri compiti e le possibilità di collaborazione con banche e Cash-In-Transit aumentano (il sistema consente, in presenza di accordi con la banca, l’accredito diretto sul conto corrente dell’azienda del denaro prelevato dall’Istituto di Vigilanza). Nel caso il punto vendita sia già dotato di una cassaforte antirapina, l’installazione di un dispositivo come il TTW per Europa AHU consente di avere un sistema di deposito certificato salvaguardando l’investimento effettuato nel mezzo forte. Anche in questo caso le banconote sono contate e validate con validatore certificato BCE, e custodite nel sacco contenitore posto all’interno della cassaforte; con l’automazione delle fasi di conteggio e verifica, i tempi di apertura e chiusura cassa si riducono notevolmente. I costi di gestione del contante si riducono, così come i rischi.