Accedi oppure registrati

Prodotti » Fashion Plant: le piante che fanno tendenza

Fashion Plant: le piante che fanno tendenza

Condividi Segnala a un amico 14 February 2008

Categorie:

La competizione sui mercati internazionali impone nuove politiche di sviluppo per le aziende florovivaistiche italiane. Una proposta molto interessante viene da Sgaravatti Tessile.

È ormai un dato di fatto: il mercato internazionale del florovivaismo richiede un’evoluzione da parte di tutti i produttori. L’offerta standardizzata e uniforme crea una continua corsa al ribasso dei prezzi, mentre i costi di produzione aumentano. Nasce quindi l’esigenza di caratterizzare l’offerta, lavorare maggiormente sull’ampiezza di gamma, creare nuovi prodotti e personalizzare il prodotto “pianta”, magari facendo leva sul marchio Made in Italy che tanto fascino riscuote all’estero.
La ricerca e l’innovazione differenziano dalla concorrenza, l’appiattimento dell’offerta porta solo a una corsa al ribasso.

Fashion Plant: un’idea vincente


Sgaravatti Tessile, che già si era fatta notare nel mercato per gli innovativi coprivaso in tessuto Iris, ha sviluppato un interessante progetto finalizzato a migliorare la presentazione delle piante italiane sui mercati internazionali.
“Anche i produttori italiani, se vogliono aumentare la loro marginalità e incrementare le esportazioni, devono iniziare a puntare sulla presentazione del prodotto - ci ha spiegato Antonio Sgaravatti, amministratore di Sgaravatti Tessile -. Una presentazione che deve essere pronta per la vendita al cliente finale, come avviene nei paesi del nord Europa, primo fra tutti l’Olanda”.
Per risolvere questa esigenza, Sgaravatti Tessile ha sviluppato il progetto Fashion Plant, che rappresenta una soluzione innovativa per qualificare l’offerta florovivaistica, soddisfando al tempo stesso le esigenze dei garden center e del commercio in generale, sempre più alla ricerca di un prodotto “differente” e capace di generare valore aggiunto.
In due parole, Fashion Plant presenta la pianta in una confezione adatta per un’idea regalo, composta dal coprivaso Iris (in tessuto idrorepellente e antimacchia), da un elegante sacchetto in polipropilene trasparente con manici semirigidi adatta per il trasporto e da una cartolina nella quale è riportato il logo e le caratteristiche del prodotto e del produttore.
Una confezione destinata solo ed esclusivamente a una ristretta e ben identificata gamma di piante di elevato standard qualitativo e adatte per un’idea regalo. Il tutto con un packaging raffinato e funzionale.
“Abbiamo lavorato molto su questo progetto per risolvere, per primo, il problema del confezionamento - afferma Antonio Sgaravatti -. Così abbiamo messo a punto una macchina con Da Ros con cui i produttori e i singoli garden potranno confezionare velocemente le piante. Dai primi test di vendita realizzati durante il periodo natalizio abbiamo avuto dei riscontri molto positivi e incoraggianti. Inoltre, cosa molto importante, abbiamo trovato una soluzione logistica per le piante, che potranno viaggiare bagnate in pallet, su normali scatoloni di cartone, risolvendo il problema dello stress da trasporto”.
Gli obiettivi di Fashion Plant sono evidenti: fare uscire le piante dalla spirale al ribasso dei prezzi, allargare il mercato, dare riconoscibilità al prodotto italiano e creare un brand che garantisca la tracciabilità della pianta.
I vantaggi sono una migliore e uniforme presentazione delle piante nel punto vendita, minor stress da trasporto, layout innovativo e accattivante, l’aumento delle vendite nelle generazioni più giovani e la trasformazione della pianta in un prodotto finito adatto per un regalo e per ogni occasione.