Accedi oppure registrati

Trade news » DIY store: il futuro è verso est

DIY store: il futuro è verso est

Condividi Segnala a un amico 08 July 2008
Sono sempre più le insegne del DIY che stanno investendo nei paesi dell’est.
La francese Bricomarché ha appena aperto due DIY store in Polonia e rafforzato la sua presenza con l’alleanza con Zeus.
Negli Urali meridionali nasce è nata Eurostyle con un portafoglio di 6 punti vendita tra i 700 e i 4.000 mq.
Obi ha annunciato l’apertura di 5 nuovi negozi con garden center nella Repubblica Ceca, che porterà il gruppo tedesco a 28 punti vendita.
A luglio ha aperto l’ottavo punto vendita Baucenter: la superficie di vendita di ogni punto vendita è superiore a 14 000 mq, con 30.000 linee di prodotto. Sono già in programma due nuove aperture.
Ultimo ma non per importanza l’ingresso della russa SCM Holding in EDRA, l’associazione che riunisce i leader del bricolage europeo. SCM conta su 37 super store in 16 città degli Urali e un fatturato di 252 milioni di euro nel 2007 (insegna SuperStroy).