Accedi oppure registrati

Trade news » Sunflower: un garden di successo in continua evoluzione

Sunflower: un garden di successo in continua evoluzione

Condividi Segnala a un amico 18 September 2008
Il garden center Sunflower di Francoforte si contraddistingue per l’atipicità e la grande attenzione al cliente. Comprende un ristorante, un ampio reparto dedicato all’ortofrutta e una cantina per la degustazione dei vini.

La storia del successo del garden center Sunflower di Francoforte è da sempre legata al nome Rabensteiner. Sin da quando il signor Marcz senior ha avviato la sua attività di vendita in una semplice serra Venlo, le potenzialità di questa attività si sono immediatamente palesate.
La scelta dei giusti partner nella stesura e realizzazione dei progetti, il coraggio e la determinazione nel seguire la via dell’innovazione e dell’originalità, un contesto particolarmente favorevole, sono stati gli ingredienti principali di questo successo, riconosciuto nel 2006 da una nomination per il Taspo Award, il premio che ogni anno indica i migliori garden center dei Paesi di lingua tedesca.
Dopo l’avviamento, all’interno della prima serra, per le successive trasformazioni si è optato per una costruzione in legno lamellare sbiancato di Rabensteiner, elemento che ha accompagnato tutti i successivi ampliamenti.
In particolare, la finitura chiara del legno ha permesso di interpretare in maniera fresca e moderna l’utilizzo di un materiale che troppo spesso viene legato a un’immagine tradizionale e “rustica”.
Nonostante i vincoli di inedificabilità, dovuti alla vicinanza dell’autostrada e di altre importanti arterie di collegamento, si è sempre riusciti ad ampliare il garden center grazie al lungimirante acquisto di alcuni terreni adiacenti, successivamente destinati a parcheggio. Quando non è stato più possibile acquistare terreni liberi da destinare agli ampliamenti, si è cominciato a costruire in altezza sostituendo la parte originaria del garden center con una nuova serra su due piani.
Tutto questo è sempre avvenuto senza interrompere mai l’attività di vendita nonostante la presenza dei cantieri.
Nel corso degli ultimi 10 anni si è così costituito un garden center con una superficie coperta di circa 4.000 mq dedicata alla vendita e 500 mq di magazzino e uffici e sono già nell’aria nuove idee di espansione.

Il garden center dal punto di vista del cliente


Nella gestione e organizzazione del punto vendita, al centro dell’attenzione dei proprietari (padre e figlio), c’è il rapporto con i clienti. Appena si entra sembra di essere in un mercato settimanale: vengono offerti frutta e verdura fresca ma, prima ancora di accedere si attraversa un’area porticata dove si possono acquistare specialità culinarie come, per esempio, cibi mediterranei o tipicità locali. Queste specialità si possono anche assaggiare nel ristorante integrato nel garden con adiacente cantina per la degustazione e l’acquisto dei vini.
Successivamente si giunge nel “cuore” vero e proprio dell’area di vendita con l’offerta di merci tipiche dei garden center: fiori, piante, accessori, attrezzature e oggettistica per la casa, il giardino e l’orto.
Ma ricordiamo che una delle caratteristiche di Sunflower è proprio quella di essere atipico!
I gestori sono sempre attenti a offrire qualcosa di nuovo e di diverso da quello che si può acquistare nei vicini garden center; l’obbiettivo è sempre quello di distinguersi.
Il secondo livello del punto vendita si può raggiungere sia attraverso una scala sia con un ascensore: qui si trovano i mobili e le attrezzature da giardino e un reparto dedicato al settore benessere e relax.
I fattori che colpiscono maggiormente all’interno di questo garden center sono la presentazione delle merci, per settori e categorie, la linearità e la semplicità dei percorsi e la possibilità di usufruire di una serie di servizi(ristorante, caffé, cantina, reparto gastronomia e ortofrutta) che rendono la visita una passeggiata piacevole e un’occasione di soddisfazione delle proprie necessità.