Accedi oppure registrati

News » Il DIY italiano espone in Belgio!

Il DIY italiano espone in Belgio!

05 September 2019
Photogallery

Tag e categorie

La 34° edizione di DIY-Home-Garden, la fiera di riferimento per il mercato DIY belga e olandese, è alle porte e sono tante le novità che verranno presentate nella tre giorni di fiera a partire dal 29 settembre a Courtrai, nel Belgio fiammingo.

Le registrazioni hanno superato quota 4.000, una cifra esorbitante per una manifestazione con ingresso riservato ai buyer.

Contribuiscono a questo successo sette delle principali insegne operanti sul territorio, che hanno deciso di organizzare i propri meeting annuali in coincidenza con la fiera, prevedendo delle sezioni di lavoro mattutine abbinate alla visita agli stand nel pomeriggio.
Si tratta di Hubo, Gamma, Menoquin, Asamco, Brico Franchising Partners, Groco e Procoop, sette realtà che rappresentano oltre mille punti vendita e porteranno a Courtrai 530 tra buyer, soci e direttori di negozi.

I 150 espositori, durante i 3 giorni della manifestazione, avranno dunque modo di presentare le proprie novità a una numerosa e qualificata rappresentanza di operatori.
A partire da questa edizione, DIY-Home-Garden mostra un profilo ancora più internazionale, grazie alla collaborazione con Buyer Point, del nostro Gruppo Editoriale Collins, che ha contribuito a coinvolgere una selezione di aziende italiane.



 

La delegazione italiana presente in fiera

 
  • BONFANTE
  • ECOPLAST
  • ECO SERVICE
  • EXTREMA
  • IDEL
  • IGAP
  • I.R.S.
  • ONEK BY PONTAROLO ENGINEERING
  • P.G.
  • SANITEC
  • TBS
  • VETRONOVA
 

La fiera guarda sempre più al professionale

Un’ulteriore novità, visibile già nel logo, rinnovato nel design e arricchito dalla scritta PRO, a significare la sempre più marcata vocazione al mercato professionale. Pieter Desmet, oganizzatore della fiera, ha raccontato così la nuova impostazione: “La fiera ha, da sempre, la vocazione di dare una risposta alle esigenze del mercato e per questo la sua evoluzione va verso il salone professionale; una piattaforma in cui possano incontrarsi il mondo della produzione e quello della distribuzione, due anelli dello stesso mercato che stanno affrontando grossi cambiamenti ognuno nel proprio ambito. L’avvicinamento tra il mondo del bricolage e quello professionale è già visibile nei cataloghi di produttori e fornitori e ogni giorno vediamo che i progetti dei bricoluer ricorrono sempre di più a prodotti del mondo professionale.
Gli stessi negozi brico hanno introdotto con successo formule nuove di realizzazione del progetto (Do-It-For Me o Do-It-Togheter) che coinvolgono un maggior numero di utenti professionali in uno o più passaggi del lavoro.”

La sempre maggiore compenetrazione tra mondo brico e professionale viene registrata anche dai distributori. Gert Van Gestel, direttore di Asamco, gruppo di acquisto con 63 punti vendita, conferma questo trend: “Anche se la segmentazione dei prodotti è molto chiara, è evidente che sempre più spesso il cliente che entra nel nostro negozio è interessato ad acquistare oggetti che possono rientrare in entrambe le categorie di offerta. Proprio per questo sarà molto interessante vedere come le aziende presenteranno questa offerta a Courtrai e potrà essere un’ottima occasione per trovare nuove idee.”