Accedi oppure registrati

Ambiente » 28 marzo: Earth Hour in difesa della Terra

28 marzo: Earth Hour in difesa della Terra

Condividi Segnala a un amico 30 March 2009
Un'ora di buio, per ricordare alla Terra che la luce si sta esaurendo. I sessanta minuti sono scattati il 28 marzo, dalle 20,30 alle 21,30. Earth Hour l’Ora della Terra è un'iniziativa lanciata dal Wwf due anni fa per “spegnere” il pianeta.
Earth Hour ha attraversato 25 fusi orari diversi dalle coste del Pacifico ai paesi delle coste atlantiche, con l’obiettivo di realizzare una ola mondiale di buio. Le prime lampadine si sono spente in Nuova Zelanda.
La campagna lanciata dal Wwf è diventata un fenomeno globale grazie alla diffusione sul web e al coinvolgimento di migliaia di persone che partecipano ai principali social network, chiedendo a tutti di aderire all’appuntamento del 28 marzo.
Dalla Nuova Zelanda in poi è stato un susseguirsi di spegnimenti con Sydney, Pechino, Tokyo, Bangkok, Nuova Delhi, Mumbai, passando per Roma, Parigi, Atene, Madrid, Budapest, Copenaghen e finire a ovest con Rio de Janeiro, New York, Las Vegas, San Francisco.
In Italia sono state circa ottanta le grandi e piccole città che hanno aderito a Earth Hour: il nostro paese è stato il quinto al mondo dopo Australia, Francia, Canada, Belgio per il maggior numero di città partecipanti.