Accedi oppure registrati

Analisi » Datamining: confronto prezzi negli iper milanesi

Datamining: confronto prezzi negli iper milanesi

Condividi Segnala a un amico 14 February 2008
Per fornire un’utile strumento di interpretazione del mercato del bricolage italiano, abbiamo rilevato i prezzi di un paniere selezionato di articoli brico/garden all’interno degli ipermercati. In questa prima rilevazione abbiamo scelto tre iper dell’area nord ovest (in particolare Milano), mentre le prossime rilevazioni saranno effettuate in importanti città del nord est, del centro e del sud Italia. Del paniere individuato abbiamo riportato nella tabella il numero delle referenze presenti in assortimento, il primo prezzo e il prezzo massimo, precisando se si tratta di un articolo in promozione.
Nei tre punti vendita analizzati abbiamo potuto rilevare un assortimento particolarmente ampio e profondo presso Carrefour e una buona offerta (con layout organizzati e ben studiati) di Iper Montebello con l’eccezione del reparto giardinaggio piuttosto povero (probabilmente sarà ampliato in primavera). Nel punto vendita Bennet abbiamo avuto qualche problema a rilevare i prezzi a causa del poco ordine dei display: per alcuni articoli siamo ricorsi agli addetti alla vendita (cortesi e molto disponibili). Volendo fare un paragone tra i tre punti vendita, possiamo affermare che il più conveniente si è rivelato il centro Bennet sia nei primi prezzi sia nei prezzi massimi. Considerando infatti soltanto gli articoli presenti in tutti i punti vendita, la spesa per acquistare il paniere da Bennet costa da 62,18 euro (primi prezzi) a 173,86 euro (prezzi più alti), da Carrefour da 63,27 a 181,44 euro e da Iper Montebello da 70,94 a 186,45 euro.

Guarda la tabella nel pdf allegato