Accedi oppure registrati

Interviste » IGCA in Italia: incontro con i protagonisti

IGCA in Italia: incontro con i protagonisti

Condividi Segnala a un amico 16 February 2011

Tag:

La 53esima edizione del Congresso Internazionale di IGCA, l’Associazione Internazionale dei Garden Center, si terrà in Italia, a Bolzano. Per saperne di più abbiamo incontrato gli organizzatori: Martina Schullian e Silvano Girelli.
IGCA International Garden Center Association, riunisce i più importanti garden center di tutto il mondo ed è il più significativo esempio di associazionismo internazionale nel nostro settore. Con sede in Canada, IGCA organizza ogni anno un Congresso Internazionale, in cui tutti i soci uniscono momenti di approfondimento professionale a momenti di svago.
Nel 2011 sarà l’Italia e in particolare Bolzano il palcoscenico del 53esimo Congresso di IGCA.
L’ufficializzazione è avvenuta a Tokyo, lo scorso ottobre, durante il Congresso 2010: la delegazione italiana, con Martina Schullian e Silvano Girelli supportati dall’Ambasciatore Italiano e da Enit (Agenzia Nazionale del Turismo), ha infatti illustrato il progetto 2011.
Il Congresso italiano si terrà dall’11 al 16 settembre 2011 in Alto Adige e sul Lago di Garda e avrà un PreTour, dall’8 all’11 settembre, in Toscana.
Precisiamo che si tratta di un “ritorno”: IGCA infatti ha già organizzato 2 Congressi in Italia, nel 1985 a Como e nel 1992 a Milano. Giustamente nel 2011 si svolgerà nel Triveneto e in Toscana, due aree di produzione molto importanti per il verde italiano.
Per saperne di più abbiamo incontrato Martina Schullian (titolare del Garden Schullian di Bolzano) e Silvano Girelli (titolare di Flover, catena di 4 garden center tra Verona e Brescia).

150 LEADER DA TUTTO IL MONDO


MondoPratico: Come sono nati i primi contatti con IGCA?
Martina Schullian: Due anni fa ci hanno invitato al Congresso e lì è nata la prima idea di tornare in Italia. Nel febbraio scorso abbiamo organizzato un meeting a Bolzano al quale abbiamo invitato IGCA per analizzare l’ipotesi di organizzare il Congresso nel 2011 in Alto Adige.

MondoPratico: Chi sono gli organizzatori?
Martina Schullian: L’Associazione dei Floricoltori Altoatesini insieme a noi che abbiamo l’impegno operativo. Stiamo valutando l’idea di creare un Comitato, aperto ad altre realtà del mercato.

MondoPratico: Quanti sono gli iscritti?
Martina Schullian: Abbiamo già 140 iscritti, di cui 10 Study Tour. Si tratta di una tariffa agevolata per gli under 40. Ma aumenteranno sicuramente e non siamo lontani dall’obiettivo, visto che abbiamo a disposizione solo 150 posti e 20 Study Tour.

MondoPratico: Da quali paesi vengono?
Martina Schullian: Ovunque. Soprattutto da Canada, Inghilterra, Francia, Svizzera, Austria, Australia, Sud Africa, Norvegia, Nuova Zelanda, Danimarca, Olanda e tanti altri.

MondoPratico: Come sarà organizzato il Congresso?
Silvano Girelli: L’11 settembre ci sarà l’accoglienza degli ospiti a Bolzano, dove alloggeranno durante tutto il periodo. Lunedì 12 visiteremo Merano, alcuni garden center, alcune cantine enologiche e durante il pranzo verrà presentato il Congresso 2012 che si terrà in Germania a Colonia a Bonn dal 25 al 31 agosto 2012. Nei giorni successivi sono previste le visite al Parco Sigurtà, al Museo di Archeologia del Sud Tirolo con la mummia Otzi, alle Dolomiti e ad alcuni garden center veneti. È prevista anche una cena di gala alla Dogana Veneta con musica lirica.
Abbiamo cercato di valorizzare tutto ciò che di bello può offrire l’Italia: il paesaggio, la storia, la cucina, il vino, la musica e l’arte.
Il giorno 16, quello della partenza, è infine prevista la visita facoltativa a Flormart di Padova.

MondoPratico: Avete previsto anche un PreTour
Martina Schullian: Si. Venerdì e sabato i soci di IGCA saranno ospitati in Toscana, dove visiteranno alcune aziende come Vannucci, Tintori, Giovannelli (il garden di Pietrasanta).
Abbiamo ricevuto molte richieste da parte di vari vivai e abbiamo così deciso di organizzare un PreTour in Toscana. Ci sembrava importante dare rilievo a una così importante zona di produzione italiana.

MondoPratico: Qual è il valore di questi Congressi?
Silvano Girelli: Il Congresso è anzitutto una piattaforma per scambiare idee. In Giappone ogni garden ha illustrato le problematiche che vive nel suo paese. Il Congresso non si limita al momento convegnistico e la maggior parte degli scambi di informazione avviene nei ristoranti, sui pullman durante i trasferimenti e in vari momenti conviviali.
In fondo di tratta di un gruppo molto affiatato che ogni anno si ritrova in una nazione diversaper incontrare culture ed esperienze diverse. Il confronto arricchisce molto e spiega anche il perchè esistano così tanti concetti di garden center diversi; il tutto avviene in modo molto easy per questo anche l’attività “turistica” è importante, oltre a quella convegnistica classica.

MondoPratico: Un impegno non da poco…
Martina Schullian: In effetti l’aspetto logistico è molto importante. Io ho partecipato al Congresso in Giappone e ve lo posso garantire. In Giappone il programma non ha sgarrato di un minuto e dobbiamo garantire un’organizzazione altrettanto efficiente.
Molte scelte del programma sono state obbligate dalla logistica e dalla tempistica.

MondoPratico: L’Italia però non fa parte di IGCA…
Silvano Girelli: Ci farebbe piacere che l’esperienza importantissima del Congresso si concretizzasse con l’ingresso dell’Italia nell’IGCA. Una membership ufficiale, magari partendo dal Comitato organizzatore.

MondoPratico: State cercando degli sponsor?
Silvano Girelli: Si. Rabensteiner ha già aderito ma invitiamo tutte le aziende del settore a contattarci all’indirizzo info@igcacongress2011.com. Al Congresso parteciperanno i proprietari delle più importanti catene di garden center di tutto il mondo: una vetrina perfetta per presentare il made in Italy.

Per maggiori informazioni: www.igcacongress2011.com

Nella foto: Il momento dello scambio della campana, simbolico passaggio del testimone dal Giappone all’Italia. Nella foto da sinistra: il presidente di IGCA, Sue Allen, Silvano Girelli, Martina Schullian e Syuichi Tokumoto, organizzatore del Congresso 2010 in Giappone.