Accedi oppure registrati

News » Christmasworld 2016, un successo e una novità

Christmasworld 2016, un successo e una novità

Condividi Segnala a un amico 05 February 2016
Si è conclusa martedì 02 febbraio l’edizione 2016 di Christmasworld, la manifestazione di Messe Frankfurt dedicata al mondo del Natale che ogni anno richiama i principali operatori del settore. Grazie all’abbinamento ad altre due fiere del mondo consumer-goods, Paperworld e Creativeworld, la fiera delle decorazioni natalizie è storicamente il primo appuntamento dell’anno nel complesso fieristico più grande e visitato d’Europa. L’esposizione di Francoforte è stata un successo, con la tradizionale nutrita rappresentanza di aziende appartenenti al mondo delle festività (quasi 1000 espositori) e corridoi e stand pieni di visitatori, come certificato dagli 83.000 accessi registrati nei giorni della fiera, che si affianca a Paperworld e Creativworld. La presenza italiana è stata particolarmente significativa sia dal punto di vista degli espositori che dei buyer presenti, in particolare il mondo del garden center che sempre di più realizza villaggi di Natale in grado di attirare clientela in negozio allargando il bacino di utenza. 

Floradecora, la novità del 2017


Nella conferenza stampa di presentazione di Christmasworld è stata annunciata quella che sarà la grande novità dell’edizione del 2017: si tratta di Floradecora, un nuovo padiglione dedicato al mondo dei fiori recisi e in vaso che sarà caratterizzato da un modello espositivo originale in cui le piante verranno presentate su dei tavoli o espositori con informazioni dettagliate su produttore, periodo di disponibilità, numero di pezzi ordinabili, per garantire chiarezza di informazioni al possibile acquirente.  Floradecora occuperà il padiglione 11.1 del complesso di Messefrankfurt ed è stata anticipata da un esempio di come è stata pensata l’esposizione nella galleria della fiera. A primo impatto si può dire che l’obiettivo di dare tutte le informazioni essenziali al buyer è centrato e che la formula molto accattivante, aiutata dal fatto che la “merce” in esposizione si presta per definizione ad allestimenti coreografici.