Accedi oppure registrati

News » Gruppo Made: Franco Ferrari è il nuovo presidente

Gruppo Made: Franco Ferrari è il nuovo presidente

Condividi Segnala a un amico 08 November 2017
Dopo cinque anni, Giuseppe Vantusso, titolare del punto vendita Vanedile di Milano, lascia la carica di presidente di Made Italia, come ha simpaticamente confidato “per sopraggiunti limiti di età”. Al suo posto, il CdA ha nominato Franco Ferrari (titolare della Ferrari Carlo e Figlio di Limbiate – MB), uno dei “padri fondatori” di Gruppo Made.
 
Giuseppe Vantusso ha traghettato con eccellenti risultati il Gruppo Made dalla vecchia alla nuova gestione con sapiente fermezza, in un periodo oggettivamente complesso del mercato. Negli anni della crisi, “insieme a tutto il Consiglio e ai colleghi distributori” - ci tiene a sottolineare - il Gruppo è riuscito a crearsi una nuova identità, molto apprezzata dal mercato, un new deal che colloca oggi Gruppo Made ai vertici delle organizzazioni commerciali in Italia.
La figura di Vantusso non ha certamente bisogno delle consuete parole di circostanza. La serietà del suo operato in oltre cinquant’anni di attività gli hanno garantito il rispetto e la considerazione di tutti, sino a portalo alla presidenza della Federazione Nazionale dei Distributori Edili - Federcomated, dove inaugurò un lungo periodo di prosperità e di vitalità dell’attività associativa.
Probabilmente è anche per questi motivi che Franco Ferrari ha sottolineato che “subentrare a un personaggio come Vantusso non è per niente semplice”. La strada è però tracciata e Ferrari nel suo programma di sviluppo del network Made punterà in modo deciso sul valore dell’unità e della condivisione degli obiettivi: “i segnali per una ripresa ci sono – ha sottolineato il nuovo presidente -  dobbiamo quindi diventare un Gruppo ancora più unito. L’affiatamento fra colleghi è sempre migliore e questo è positivo perché tutti abbiamo capito che stare insieme è un vantaggio evidente e reale”.
Il network Made propone oggi al settore della distribuzione edile una importante varietà di servizi, commerciali e di cultura d’impresa, sempre più apprezzati dai vecchi e dai nuovi aderenti, oltre a una comunicazione istituzionale particolarmente orientata al cliente privato, ma anche ai nuovi attori della filiera dell’edilizia e delle costruzioni. Una comunicazione che ha come obiettivo l’individuazione e il riconoscimento dei punti vendita Made come “i professionisti della ristrutturazione”