Accedi oppure registrati

Analisi » Stop agli insetti… e sogni d’oro

Stop agli insetti… e sogni d’oro

Condividi Segnala a un amico 26 March 2010
Per godere di ogni locale della casa, compresi terrazzi e balconi, basta installare le zanzariere giuste, in grado di offrire protezione ottimale nel pieno rispetto dell'ambiente.

Proteggono dagli insetti ma anche dal sole, dal calore e dal polline: oggi le zanzariere sono sempre più multitasking. E oltre a garantire sogni d’oro, permettono di ridurre anche i fastidi dovuti all’afa cittadina e alle allergie di stagione che sempre più italiani accusano con l’arrivo della primavera. Che siano a installazione fissa, plissettate, a battente, a saliscendi, a catenella, a molla, a pannello o a strappo, contribuiscono a eliminare il lato spiacevole dell’estate, permettendoci di godere le belle giornate in modo ottimale. Con una zanzariera installata correttamente, infatti, la brezza fresca che entra dalle finestre nelle serate estive non porterà più con sé quel corredo di insetti tanto fastidiosi.
Facilità d’installazione innanzitutto, ma sempre più importante è l’assenza di binario a terra, per permettere di vivere i locali senza impedimenti anche a bambini piccoli e adulti con difficoltà di deambulazione. Anche una rete ben tesa è importante, e tra i dispositivi che la mantengono tale vi sono sistemi che riducono la velocità di rotolamento, consentendo il lento riavvolgimento della rete sul tubo, e che controllano la regolazione della molla, la cui forza può essere modificata senza dover smontare la zanzariera. Un sistema indispensabile, quest’ultimo, in quanto consente al cliente finale di intervenire direttamente quando la molla diventa troppo debole o quando è troppo forte senza dover ricorrere a un tecnico professionista.
La vendita delle zanzariere mantiene un andamento stagionale, ma sempre più spesso l’uso è prolungato anche nei mesi autunnali, a testimonianza della loro versatilità. Oltre a difenderci da zanzare o polline di pioppo, per esempio, la zanzariera protegge dalle cimici in inverno o dalle foglie secche in autunno. Un altro esempio eclatante è il suo utilizzo per ridurre le correnti d’aria. E là dove ieri non restava che chiudere le finestre o abbassare le tapparelle, oggi usando la zanzariera si riduce il flusso della corrente in modo graduale, senza alterare in modo sensibile la luminosità dell'ambiente.
 

Zanzariere su misura


Per impedire a zanzare, api o altri insetti di penetrare nelle abitazioni, nel passato s’installavano zanzariere che però riducevano anche il flusso dell’aria e la luminosità degli ambienti. Ma oggi questo non accade più, perché i nuovi modelli forniscono una protezione efficace senza tali controindicazioni. Anzi, alcuni modelli possono anche proteggere dai raggi del sole o da occhi indiscreti. Esistono infatti zanzariere frangisole che respingono i raggi, in cui il lato esterno è realizzato in una speciale fibra d’alluminio che protegge dai bagliori ed è in grado di ridurre di alcuni gradi la temperatura all'interno di una stanza.
A misura è la produzione Bettio Service, e si compone di trentaquattro modelli di zanzariere per qualsiasi utilizzo, con tutte le caratteristiche rese disponibili dalla tecnologia: a molla o a catena, con svolgimento della rete verticale e laterale o con telo piano o plissettato, per montaggio tradizionale o a incasso, con o senza binario a terra. Anche Domus propone una gamma a misura, dove il funzionamento a catenella rende le zanzariere poco ingombranti perché si riavvolgono all'interno di un cassonetto d’alluminio anodizzato fissato sul montante superiore o laterale della finestra, nel caso di una portafinestra, in modo tale da poterla manovrare da un lato all'altro senza chinarsi. Una volta chiusa, inoltre, la rete rimane perfettamente in tensione grazie alla costruzione in fibra di nylon.
Officine Rami propone una gamma che spazia dalle zanzariere a muro e da incasso fino alle speciali e in kit. I modelli a muro hanno cassonetti con spazzolino superiore per i fuori squadra dei muri, con ingombri di 50 e 31 mm. I modelli da incasso, con ingombri di 40 e 50 mm, sono forniti con spazzolino antivento di serie. Tra le esecuzioni speciali spiccano quelle laterali senza guida a pavimento, con rete in fibra di vetro e piana, meno invasiva delle plissettate che comunque rimangono in gamma.
La gamma professionale Suncover comprende zanzariere di tutte le misure, con comandi manuali o motorizzati, anche con alimentazione a batterie senza collegamenti alla rete elettrica. Nate per l'incasso combinato ai serramenti di produzione, d’alluminio, legno o PVC, possono essere abbinate a una seconda tenda, oscurante o filtrante, con il minimo ingombro. Il sistema può anche essere movimentato a energia solare con un piccolo pannello fotovoltaico. Tra le novità spicca Ecosun, un trattamento al biossido di titanio applicabile su richiesta ai teli delle zanzariere, il quale funziona come un vero e proprio filtro contro lo smog e le parti organiche inquinanti. Disponibile anche in bomboletta nelle principali rivendite di ferramenta, rende la zanzariera autopulente e purifica l'aria per anni grazie all’azione combinata del materiale con la luce solare.
Completo e variegato è anche il catalogo dei prodotti Proline che realizza zanzariere su misura e in barre. A rullo, plissettate, fisse a battente e a motore: tutti i modelli sono caratterizzati da robustezza ed eleganza dei profili. Ottima soluzione a vani ristretti sono le zanzariere plissettate da 18 mm che regalano massima funzionalità col minimo ingombro. Anche le avvolgenti Proline si distinguono per l’efficienza grazie a particolari sistemi di apertura controllata.
 

Zanzariere in kit


Il fai da te si mantiene in ascesa rispetto alle zanzariere su misura, per il prezzo inferiore che naturalmente esclude la posa in opera, ma anche perché è possibile portare a casa immediatamente il prodotto e installarlo velocemente. Malgrado siano facili da posare, però, molti kit sono talmente evoluti che il consiglio di uno specialista può a volte scongiurare un maggior esborso che installazioni e misurazioni errate possono comportare. I modelli in kit proposti da Rilox sono concepiti e assemblati come zanzariere costruite su misura, con ottimi spessori d’alluminio e componenti di qualità. Ma sono pronte per essere accorciate e installate direttamente dal cliente, che è facilitato dalle spiegazioni scritte sulla confezione. Il kit Suncover comprende invece soluzioni per finestra e portafinestra, con comando a molla e fondale della zanzariera bloccato con scrocchetti per evitare scatti senza controllo. Garantiti cinque anni, i kit sono in vendita anche nel sito internet.
Tutte le zanzariere DP Dropp sono disponibili in kit per il fai da te. Malgrado ciò, sono dotate del freno viscodinamico che da anni è ormai di serie su tutta la linea. Per catturare l’occhio del consumatore, per gli scaffali della rivendita è stata creata una confezione particolarmente curata, di cartone bianco rivestito di poliolefina lucida per offrire maggior stabilità sul banco, protezione del prodotto rispetto al termoretraibile, con minori contestazioni su rotture, e un’ottima comunicazione del valore del contenuto. La qualità dei materiali utilizzati per le molle rende i componenti duraturi nel tempo, e questo si riflette nel rapporto qualità/prezzo.
Anche la gamma GMR Trading è composta da kit, venduti in confezioni che contengono tutti gli elementi necessari all'installazione della zanzariera, con un corredo di istruzioni che agevolano il lavoro dell’hobbista. Perfettamente regolabili ma anche economiche, le zanzariere sono disponibili in esecuzione avvolgibile, estensibile, a strappo, a pannello, con porta a battente, a finestra fissa. Il rotolo di rete può essere d’alluminio o fibra.
Disponibile in kit fai da te ma venduta più nel professionale che nella GDO, la gamma Genius comprende zanzariere “in barre”, concetto introdotto dal gruppo trent’anni fa ma ancora valido, e nuove linee per la prossima stagione. Tra queste spicca la zanzariera che può essere ridotta a un’altezza di 40 cm, per il perfetto adattamento alle dimensioni richieste in laboratorio o in cantiere senza sprechi di tempo.
 

Mercato stagionale e segmentato


Ampio e segmentato, il mercato delle zanzariere è caratterizzato da un forte picco di stagionalità, che idealmente copre un periodo che va da aprile a luglio, anche se qualcuno inizia a prepararsi già in febbraio, ed è dominato da una distribuzione prevalentemente specialistica. Nella grande distribuzione, la categoria degli articoli in kit offre performance che dipendono in larga misura dall’andamento generale del mercato, catalizzando buona parte del giro d’affari annuale. Nelle rivendite più specializzate si trovano le zanzariere su misura e professionali, ma sono molto gettonati anche i kit fai da te, sempre più spesso di ottima qualità. E anche i kit che non hanno la stessa qualità delle zanzariere su misura hanno il vantaggio di permettere ampia libertà al consumatore finale.
Malgrado la crisi, il marchio e il Made in Italy continuano ad avere un certo potere, soprattutto là dove i produttori riescono a garantire un buon rapporto qualità/prezzo. Perché va bene la corsa al prezzo, ma in un momento di tensione economica come questo, è importante non costringere l’utilizzatore finale ad acquistare due volte perché il prodotto non ha avuto la durata promessa. Tale rapporto è ricercato anche da chi ha un più elevato potere d’acquisto, purché il prodotto mantenga plus distintivi in termini di qualità, innovazione e personalizzazione. Per non perdere quote di mercato, le aziende devono quindi produrre un Made in Italy di qualità al giusto prezzo. Mentre i rivenditori, per parte loro, devono impegnarsi di più per comunicare il valore del prodotto a scaffale.
Qualità al giusto prezzo dovrebbe essere lo slogan di tutti i produttori, anche se per “alcuni grandi clienti della grande distribuzione la qualità sembra sempre meno importante a favore del prezzo”, dichiara Camillo Ferretti di DP Dropp, “o peggio ancora del prezzo conseguente a componenti d’importazione asiatica adottati da qualcuno e assemblati sul territorio nazionale con la scritta Made in Italy. Fortunatamente in GDS rimangono ancora clienti per cui la qualità è paragonabile al prezzo, contenti di sapere che le uniche sostituzioni di rete (la nostra è Made in Usa, per esempio) avvengono per cause accidentali e non per usura”.
 
Zanzariere antivento
Dal 2006, tutte le zanzariere devono essere per legge corredate di certificazione CE, così come le tende da esterno e le schermature.
I produttori della nostra panoramica hanno risposto bene certificando
i loro prodotti in base alla EN 13561, classe 3, cioè la più alta come
resistenza al vento. Ad assistere le aziende in questo percorso vi è
Assites (Associazione italiana tende, schermature solari e chiusure tecniche), che ha creato al proprio interno una “commissione tecnica zanzariere”.