Accedi oppure registrati

Analisi » I prodotti di Halloween vendono e aiutano le vendite

I prodotti di Halloween vendono e aiutano le vendite

Condividi Segnala a un amico 15 October 2014

Tag:

Le vendite di prodotti di Halloween (31 ottobre) sono destinate a crescere ancora di più quest'anno e conseguentemente aiutare le vendite nei negozi. Mintel, società specializzata in ricerche di mercato, ha pubblicato i dati relativi alle vendite al dettaglio dei prodotti di Halloween, che hanno raggiunto nella sola Gran Bretagna i 290 milioni di euro nel 2013 e che secondo le previsioni quest’anno sfonderanno il tetto dei 300 milioni.

Nel nostro paese Halloween non è ancora una ricorrenza diffusa e sentita come negli Stati Uniti o nei paesi d'Oltremanica, ma tra le nuove generazioni si è diffusa rapidamente, e il conseguente picco di vendite anche in Italia di addobbi e decorazioni, nei giorni a ridosso del 31 ottobre, ne è la conferma. Punti vendita di grande distribuzione e garden center, nell'ottica di allargare le merceologie, hanno da tempo "annusato" il business e in questi giorni già presentano prodotti sugli scaffali e in piccole isole allestite come nel periodo natalizio. Proprio questi corner, spesso d'impatto e assai scenografici, possono costituire un importante aiuto per i negozianti, costituendo un'attrattiva per i consumatori che, richiamati all'interno del punto vendita da zucche, zombie, streghe e scheletri, finiscono per girare tra i corridoi del negozio.

Secondo i dati della ricerca Mintel, nel 2013, il 42% dei britannici ha partecipato al "carrozzone" di Halloween acquistando dolciumi, vestiti o decorazioni. Quest'anno la festa cade di venerdì, con un potenziale di festeggiamenti (e di vendite) ancora più elevato. Halloween si inserisce a cavallo tra la fine dell'estate e il Natale, offrendo ai negozianti una boccata d'ossigeno in un periodo storicamente un po' spento.