Accedi oppure registrati

Analisi » Il mercato mondiale del DIY vale 589 miliardi di euro!

Il mercato mondiale del DIY vale 589 miliardi di euro!

Condividi Segnala a un amico 13 November 2018
Nel 2017, il fatturato del mercato mondiale del DIY ha raggiunto i 589 miliardi di euro, con un incremento del 2,6% rispetto allo scorso anno. Il Nord America e l'Europa, insieme, rappresentano (con 503 mld) circa l'85% dell'intero mercato, sebbene la loro popolazione congiunta rappresenti solo il 15% di quella mondiale. E' quanto emerge dalla Global Home Improvement Report Fediyma, l'associazione europea dei fabbricanti di DIY.
Il Nord America ed Europa raggiungono rispettivamente il 60% e il 28% del mercato mondiale; il Nord America ha registrato inoltre la più alta spesa media per consumo pro capite nel 2017 con 919 €.
Circa l'81% del mercato globale del fai da te (477 miliardi di euro) è concentrato in soli 8 Paesi: USA, Germania, Canada, Giappone, Regno Unito, Francia, Australia e Italia. Inoltre, i tre principali Paesi (Germania, Francia e Regno Unito) rappresentano il 52% del mercato in tutto il Vecchio Continente.
Questa la classifica dei 10 principali player di DIY in tutto il mondo: Home Depot (USA), Lowe's (USA), ADEO (Francia), Kingfisher (Regno Unito), Bunnings Building (Australia), Menards (USA), OBI (Germania), Bauhaus (Germania), Sodimac (Cile), Ace Hardware (USA). Da notare come Home Depot e Lowe's, insieme, rappresentino il 25% della quota totale di mercato.
dalle associazioni locali di Fediyma: Herstellerverband Haus & Garten (Germania, Austria e Svizzera), IVG (Germania), Unibal (Francia), BHETA (Regno Unito), AFEB (Spagna e Portogallo), FEBIN (Belgio) e MADE4DIY (Italia).