Accedi oppure registrati

News » Krino: le tappe di un successo

Krino: le tappe di un successo

Condividi Segnala a un amico 14 April 2009
Krino viene fondata nel 1982 da Roberto Crippa e Pietro Novati dopo una fondamentale esperienza produttiva in una delle più grandi e importanti aziende europee di utensili da taglio in acciaio super-rapido, la Tavolazzi S.p.a. In Krino è impressa così la combinazione rara di competenza tecnica e abilità gestionale che ne hanno fatto la fortuna in più di 25 anni di attività. La prima sede è a Missaglia (LC) e l'azienda viene creata da zero grazie alle competenze acquisite dai suoi fondatori, due persone che sommano la competenza tecnica dell'uno alla capacità gestionale dell'altro: due pilastri fondamentali sui quali tuttora si regge l'azienda. L'innovazione tecnologica e la ricchezza dell'offerta sono le qualità che il mercato le riconosce e che il management cerca di portare avanti in tutte le proprie scelte. Il catalogo prodotti è sempre all'avanguardia con una gamma che va incontro a ogni esigenza di utilizzo di elettroutensili: hobbistico, professionale e industriale.

Il consolidamento
All'inizio degli anni `90 il primo cambio di sede porta Krino nello stabilimento di Montevecchia (LC). L'azienda si è affermata in fretta diventando un nome prestigioso del mercato italiano delle punte per trapani e la vecchia sede non è più in grado di soddisfare le esigenze produttive di una realtà in continua crescita. La scelta di Montevecchia consente a Krino di rimanere in un'area, quella della Brianza, che è stata parte attiva di tutta la vita dell'azienda. Gli stessi criteri hanno guidato la direzione aziendale nella ricerca del nuovo sito di Monticello Brianza, proprio per la consapevolezza che la zona ha una cultura dell'utensile di primissimo livello e che tutti i collaboratori di Krino vivono in quest'area.

Il nuovo millennio
Nel 2000 cambia l'immmagine di Krino, con un restyling del marchio e molte novità sostanziali. È cominciata l'era della seconda generazione Krino, con l'ingresso in azienda dei figli dei due soci fondatori: Gianfranco e Pierfrancesco Novati e Francesco Crippa da alcuni anni hanno cominciato la loro attività e nel tempo sono arrivati ad acquisire sempre più peso nell'organigramma societario sviluppando nuovi progetti e nuove divisioni. I prodotti Krino sono da sempre distribuiti attraverso la rivendita tradizionale; negli anni l'azienda ha saputo creare una rete vendita capillare attraverso la quale riesce a offrire una rapida e puntuale assistenza al cliente che diviene una delle chiavi di volta del suo successo. Anche i cataloghi diventano sempre più manuali di utilizzo oltre che listini per la presentazione dei prodotti.

Il presente
Il nuovo cambio di sede è la novità del 2009, con l'inaugurazione dello stabilimento di Monticello Brianza, 18.000 mq, di cui 12.000 dedicate alla parte produttiva e logistica. Il nuovo polo consente all'azienda bianzola di restare nell'area in cui è nata e di soddisfare ancora meglio le richieste dei propri clienti. L'idea nasce 5 anni fa, motivata dal fatto che la continua crescita aveva reso molto complicato gestire i processi produttivi in maniera efficiente. Alla fine del 2008 c'erano 3 magazzini dislocati in un'area di 15 km e questo comportava un aggravio di tempi e di costi che stava diventando ingestibile. La nuova struttura consente a Krino di accentrare tutto in un unico polo, permettendole di ridurre i tempi di evasione degli ordini, andando quindi ad offrire un servizio ancora più efficiente ai propri clienti. Tutte le 80 persone che lavorano per Krino sono adesso riunite in un unico spazio (rimane solo un altro polo produttivo a Piacenza) dove viene gestita tutta la vita del prodotto dall'inizio della sua produzione fino all'evasione dell'ordine. L'altra novità di questo inizio 2009 è il nuovo catalogo, un listino con oltre 15.000 referenze che raduna tutta la gamma Krino in un'unica pubblicazione. Con un'offerta di questo genere aiutare il cliente a orientarsi è un dovere. E infatti il catalogo viene presentato come un vero e proprio manuale di utilizzo degli utensili da taglio, corredato da consigli pratici e indicazioni mirate sul corretto utilizzo. Il catalogo presentato è lo stesso in tutto il mondo, con linee di prodotti in sistema metrico e in pollici, le scelte sono poi demandate ai singoli mercati, che si concentrano su determinati prodotti a seconda di quella che è la domanda nel singolo Stato.