Accedi oppure registrati

News » 1-2 marzo: Franzini presenta il garden

1-2 marzo: Franzini presenta il garden

Condividi Segnala a un amico 28 February 2014
Franziniapre nuovamente le porte ai rivenditori sabato 1 marzo e domenica 2 marzo, presso l'ente fiera di Scandiano (RE), weekend in cui la storica azienda reggiana inaugurerà la stagione 2014 con un'importante occasione di incontro con i propri clienti. Un appuntamento diventato una tradizione annuale atteso dai rivenditori: ciò che colpisce è che in anni di crisi, dove tutte le aziende tagliano gli investimenti, Franzini mostra la propria forza e la propria voglia di affrontare la crisi con la consueta grinta, investendo sulla propria clientela tradizionale. E' fatto ormai noto che Franzini ha fatto una "scelta di campo" abbandonando la GD e concentrando tutte le proprie energie sulla ferramenta tradizionale. E gli investimenti vanno tutti in questa direzione, convinti del fatto che un momento di crisi crea tante difficoltà ma crea anche tante opportunità a chi le sa cogliere. La convinzione di Franzini è che sia compito dei fornitori aiutare e stimolare il rivenditore tradizionale e strutturarsi in maniera diversa a come siamo stati abituati. Sono due le direzioni che Franzini indica ai propri clienti: ampliare i propri assortimenti a merceologie nuove e migliorare l'esposizione del proprio punto vendita a vantaggio di una maggiore accoglienza del negozio, di una maggiore rotazione e vendibilità dei prodotti esposti, a vantaggio di una riduzione degli stock.

L'arredo giardino: una boccata d'ossigeno

Tante quindi le novità che verranno presentate ai rivenditori in occasione dell'incontro programmato per inizio marzo. Tradizionalmente a inizio primavera Franzini apriva le porte alla propria clientela per presentare la stagione dell'arredo giardino Papillon. Il settore arredo giardino, negli ultimi anni, ha mostrato indici di crescita impressionanti sia in valore assoluto sia se paragonati ai cali che mostrano le principali famiglie storicamente distribuite nel canale ferramenta. Chi ha saputo vedere nell'arredo giardino questa opportunità, è riuscito a limitare i danni che questa crisi sta portando a fatturati e bilanci. L'arredo giardino rappresenta fatturato nuovo per i rivenditori che hanno deciso di dedicarci attenzione... rappresenta una "boccata di ossigeno" in un mercato "soffocante". E la maggiore soddisfazione evidenziata dalla direzione Franzini è quella che 4 anni fa, quando l'azienda emiliana ha iniziato a battere questo percorso, erano pochi i clienti convinti che l'arredo giardino rappresentasse un'opportunità. Oggi invece sempre più rivenditori trattano arredo giardino perché hanno capito che l'arredo giardino può essere venduto anche con poco spazio espositivo. Il trucco? Pensa a tutto Franzini che fornisce al rivenditore interessato a questo settore tutto il materiale necessario per ovviare all'assenza di spazio. Cataloghi con importanti foto e dettagliate descrizioni tecniche, volantini da lasciare al consumatore finale, poster da appendere in vetrina dove si indica che "questo rivenditore tratta anche l'arredo giardino". Il negoziante a questo punto cosa deve fare? Metterci la convinzione che la vendita di questi prodotti sono alla sua portata e venire a visitare la show room Franzini per toccare con mano le tante novità che ogni anno vanno ad arricchire l'assortimento in questione. Toccando con mano i prodotti, il rivenditore saprà proporli nella maniera opportuna e con la consapevolezza che sta vendendo un prodotto di qualità che gli permette di differenziarsi dal target venduto dalla GD.

Il progetto “Spazio Papillon”

Ma Franzini non si ferma qui. Oltre all'arredo giardino verrà presentata anche la stagione 2014 del giardinaggio tradizionale. Un occasione quindi unica per toccare con mano le tante novità di questo settore trattato da tutte le ferramenta. Un'occasione unica per poter parlare e confrontarsi con i fornitori partner di Franzini che supportano l'azienda emiliana in questo sforzo "spazza crisi". E parlando di giardinaggio tradizionale la storica azienda reggiana "cala l'asso". Stiamo parlando del progetto Spazio Papillon. Un progetto innovativo che va nella direzione di migliorare l'esposizione e l'accoglienza dei punti vendita tradizionali. Dato che il consumatore finale è sempre più esigente, anche perché abituato dalla grande distribuzione, il rivenditore tradizionale non può più rimandare il restyiling del suo negozio. Il progetto SPAZIO PAPILLON va in questa direzione. In occasione dell'incontro con i rivenditori di inizio marzo verrà presentata un esposizione modulare di 9 metri PAPILLON. Ogni modulo ha al proprio interno una determinata categoria di prodotti esposti su scaffale PAPILLON: qual è il vantaggio? Ogni rivenditore può venire e toccare con mano il risultato espositivo studiato da grandi esperti di marketing. Ogni rivenditore, sulla base dell'assortimento che tratta, può decidere quali moduli acquistare in modo da personalizzare la propria esposizione in base all'assortimento trattato. Ogni rivenditore può nel corso dell'anno cambiare i pacchetti presenti sul modulo (seguendo cosi la stagionalità del prodotto) visto che lo scaffale espositivo è sempre lo stesso. Quindi, per fare un esempio, un cliente che decide di inserire 3 mt espositivi su scaffale PAPILLON può tranquillamente inserire i 3 scaffali ed in primavera allestirli con il modulo del manicato, i modulo della raccorderia e il modulo del tubo. E in autunno mettere a magazzino il tubo e sostituirlo con il modulo potatura. E' un sistema estremamente elastico e personalizzabile ma totalmente efficace a livello espositivo. E se un rivenditore non avesse spazio per inserire altri espositori? Nessun problema... Franzini ha pensato anche a questo, creando un KIT per la personalizzazione dello scaffale. Il vecchio scaffale diventerà in pochi minuti uno scaffale PAPILLON.