Accedi oppure registrati

Ambiente » Le serre olandesi puntano sull’energia geotermica

Le serre olandesi puntano sull’energia geotermica

Condividi Segnala a un amico 26 January 2009
Il settore floricolo olandese ha ottenuto il sostegno dello Stato per ridurre ulteriormente l’uso dei combustibili fossili nelle coltivazioni in serra. Il settore floricolo si aspetta molto dall’uso dell’energia geotermica. Il Ministero olandese degli Affari Economici (EZ) e quello dell’Agricoltura, Natura e Qualità del Cibo (LNV) agli inizi di quest’anno attueranno una nuova misura volta a stimolare l’uso dell’energia geotermica. Misura a favore anche dei coltivatori di prodotti in serra che vogliono sfruttare il calore geotermico (acqua calda che viene estratta da grandi profondità). Una volta che si è riusciti a raggiungere una tale sorgente di calore geotermico non c’è quasi più bisogno di gas per il riscaldamento della serra.
Il fondo di garanzia ha lo scopo di facilitare gli investimenti in serre a basso impatto ambientale e a basso consumo energetico. Lo Stato garantisce - se l’investimento dovesse in qualche modo fallire - per l’80 % dell’importo preso in prestito.