Accedi oppure registrati

News » 500 top manager a Buyer Point Brico

500 top manager a Buyer Point Brico

Condividi Segnala a un amico 19 May 2011
Il 17 maggio è successa una cosa strana: 500 top manager del mondo del diy italiano, tra cui 40 Buyer delle più importanti catene specializzate, si sono incontrati a Milano per parlare d’affari. Non in un convegno, ma in uno speed date in rapidi meeting di 15 minuti. Se non siete venuti a BUYER POINT vi siete persi qualcosa.


Sono stati più di 500 i top manager che hanno accolto il nostro invito e hanno partecipato il 17 maggio a Milano a BUYER POINT BRICO, la borsa del bricolage che attraverso circa 500 business meeting personali ha messo in contatto 40 buyer (dei più importanti gruppi distributivi) con oltre 330 potenziali fornitori. Parliamo in prima persona perchè BUYER POINT è un progetto del Gruppo Editoriale Collins, che edita anche MondoPratico.it.
'Abbiamo puntato su un evento che privilegiasse la qualità dei partecipanti - spiega David Giardino, promotore di BUYER POINT - e il mercato ha risposto positivamente e con grande partecipazione'.
Il progetto ideato da Collins ha privilegiato la concretezza e il business tout court: “Non si può far finta che la crisi non esista: tutti hanno l’esigenza di contenere costi e ottimizzare le risorse. BUYER POINT risponde a queste esigenze. Con vantaggi per tutti. I Buyer hanno la possibilità di entrare in contatto con decine di nuove realtà, preselezionate, in una giornata fatta di speed date di 15 minuti e con la certezza di avere un rapporto diretto con i top manager delle varie aziende. Le Industrie hanno la possibilità di incontrare e conoscere, sempre in una giornata, i 40 Top Buyer del settore: è difficile fare delle stime, ma crediamo di non sbagliare nel pensare che i gruppi presenti sviluppino più di qualche miliardo di euro”.
BUYER POINT non è una “fiera”, in cui la predominante è l’esposizione dei prodotti di migliaia di brand, e non è un “convegno”, che privilegia l’approfondimento al business: come mai è venuta tanta gente? “I convegni e le fiere sono due mondi che rispettiamo e che contribuiscono sicuramente alla crescita del mercato. Infatti BUYER POINT GARDEN lo organizziamo in seno a SUN di Rimini. BUYER POINT è diverso, vogliamo dire nuovo? E’ semplicemente un modo nuovo di relazionare gli attori più importanti del mercato e sottintende una chiave ludica: tutte le Industrie (precisiamolo: gratuitamente) possono chiedere gli appuntamenti e - se hanno fortuna (ma anche il prodotto giusto, il giusto modo di presentarsi, il giusto prezzo, la giusta logistica, ecc.) - possono incontrare i più importanti buyer italiani in poche ore. Non è come fare 6 al Superenalotto, ma alcune Aziende hanno ottenuto molti incontri con i più grandi Gruppi: se sono stati bravi, il 17 maggio hanno vinto un bell’antidoto alla crisi ! BUYER POINT si sta dimostrando (perchè siamo alla 4a edizione) un trampolino fantastico (e gratuito) soprattutto per tantissime piccole e medie imprese e per il made in Italy, spesso in possesso di un’idea vincente ma senza le chiavi per accedere ai canali più importanti, cioè i Buyer dei grandi gruppi. I quali, avendo l’obiettivo di ridurre le importazioni dall’estremo oriente per innalzare la qualità a prezzi competitivi, hanno proprio la necessità di individuare dei partner nazionali, con cui instaurare collaborazioni proficue per entrambi”.
Le insegne che hanno aderito al progetto BUYER POINT BRICO 2011 rappresentano 4 grandi mondi: la GDS Grande Distribuzione Specializzata - BRICO IO, BRICO ITALIA, BRICO OK, BRICOCENTER, BRICOFER, BRICOLIFE, CIB, FDT GROUP, JOHO, MONDOBRICO, OBI ITALIA, PUNTOLEGNO e SELF, la Grande Distribuzione Tradizionale - AXEL GROUP, CAPALDO, CDF CONSORZIO DISTRIBUTORI FERRAMENTA, EUROCONFER, FERRITALIA, VIGLIETTA GROUP, la GDO - CARREFOUR e COOP ITALIA e la Grande Distribuzione Specializzata nell’Edilizia - GRUPPO MADE.

GREEN RETAIL FORUM: L'ECOSOSTENIBILITA' NEI CENTRI BRICO E NEI GARDEN CENTER


All'interno di BUYER POINT è stata organizzata la prima edizione di GREEN RETAIL FORUM, dedicato all'applicazione della sostenibilità nel retail specializzato nel bricolage e nel giardinaggio. Un incontro di alto profilo caratterizzato da due momenti peculiari: il racconto delle esperienza positive (Botanic, Leroy Merlin e Crai Supermercati) e l'analisi di alcune delle tante anime dell'ecosostenibilità (le mterie prime con FSC, l'architettura con l'architetto Giulio Ceppi, l'efficienza energetica con Azzero CO2, i processi e l'organizzazione con Planet Life Economy Foundation e la LCA con Ispra/Ecolabel).
Gli atti del Forum e i filmati di tutte le relazioni verranno presto pubblicati su MondoPratico.it per permettere a chi non è potuto intervenire di seguire le interessanti tematiche emerse nel corso della giornata di lavoro.

NON PERDERE IL PROSSIMO BUYER POINT !


La prossima edizione di BUYER POINT sarà dedicata alle merceologie del gardening e dell'outdoor e si terrà giovedì 20 e venerdì 21 ottobre a Rimini, in collaborazione con la Mostra SUN.

Le aziende interessate a partecipare a BUYER POINT GARDEN possono già effettuare la pre-iscrizione nel sito www.buyerpoint.it.


Le aziende che hanno sostenuto BUYER POINT BRICO 2011
Alubox - Annovi Reverberi - Beta Utensili - Bottari - Brabantia - C&C Arredamenti Metallici - CDF (Consorzio Distributori Ferramenta) - CFG - Edmo - Euroequipe - Facoplast - Faraone - Florinfo - Gah Alberts - Guaber - Il Coccolo - Ima Faraone -
La Filometallica - Logistic Line - Lubex - LuceQuadra - MaggiGroup - Megaman - Metalplus - MicroTech - Neri - Niada - Nobex - Pavan - Sandokan - Smarty - Stas Italia - Stori - Tecno Air System - Tesa - Trioplast - Union Import - Viglietta Group