Accedi oppure registrati

News » Aperte le prenotazioni gratuite per GREENDATE

Aperte le prenotazioni gratuite per GREENDATE

Condividi02 August 2012

Giovedì 13 e venerdì 14 settembre si svolgerà la 6a edizione di GREENDATE, la duegiorni di formazione dedicata ai professionisti del retail del giardinaggio, organizzata da Greenline e Flormart. Un appuntamento che ha saputo adattarsi con tempestività alle esigenze del mercato e che nelle prime 5 edizioni ha sempre registrato il sold out (come si vede nella foto).
Per questa ragione diamo la possibilità a tutti gli interessati di prenotare il proprio posto a sedere: la partecipazione a GREENDATE è gratuita ed è possibile prenotarsi compilando questo form.

Anche quest’anno i protagonisti di GREENDATE saranno John Stanley e Paolo Montagnini.

Nato in Inghilterra e residente in Australia, John Stanley è il più importante esperto mondiale di garden center e dal 1976 offre la sua consulenza ad aziende del commercio a livello internazionale: più dell’80% della sua attività viene svolta all’estero in più di 17 paesi (Usa, Nuova Zelanda ed Europa).
Quest’anno l’incontro di John Stanley è intitolato Gardening retail in tempi di crisi e illustrerà le soluzioni adottate a livello internazionale nei garden center dei paesi colpiti dalla crisi: come hanno reagito e quali sono i progetti che hanno ottenuto maggiore successo?
In particolare l'intervento di John Stanley si svilupperà lungo i seguenti capitoli:
- il cambiamento globale nel marketing negli ultimi 12 mesi;
- cosa funziona e cosa non funziona;
- la nuova consapevolezza dei consumatori;
- le nuove strategie per rilanciare i garden center;
- cosa fanno i garden center internazionali più importante e cosa possiamo imparare dalla loro esperienza;
- l’attuazione dei cambiamenti più appropriati per far crescere il business.

Paolo Montagnini, uno dei maggiori esperti del mercato italiano del gardening, parlerà invece di Visual Retail Workshop, un modello per gestire con successo il punto vendita con meno investimenti e una migliore gestione dell’esistente. Ossia il negozio come spazio di lavoro adattato a una gestione visuale dei processi. Un percorso comprensibile da tutti e in cui tutti possono portare efficienza e valore nell’aria di vendita: il controllo e la misura delle performance come supporto alla reattività d’impresa.