Accedi oppure registrati

News » Da 40 anni, la sicurezza degli impianti elettrici

Da 40 anni, la sicurezza degli impianti elettrici

Condividi Segnala a un amico 07 April 2008
Il brevetto Sicury di Vimar è datato 15 marzo 1968. Si tratta di una presa con otturatore che impedisce i contatti accidentali con parti in tensione. Da subito, l’idea garantiva più sicurezza per tutti, specialmente per i bambini, tanto che negli anni successivi il mercato l’ha adottata come standard normativo. Per questo, è un anniversario importante sia per l’azienda sia per le famiglie.
Da Marostica, nel cuore di quello che diventerà l’operoso Nordest, Vimar è stata fondata il giorno della Festa del Lavoro, il 1° maggio 1945. E in un’Italia che cambiava velocemente, l’innovazione è stato il metodo migliore per crescere e andare incontro alle esigenze dei clienti.
L’otturatore Sicury è un’idea che rivoluziona la sicurezza dell’impianto elettrico e il sistema di protezione delle prese: quei tre fori tanto temuti dai genitori. È un meccanismo che si chiude automaticamente all’estrazione della spina, impedendo il contatto accidentale con parti in tensione. “Sicurezza per tutti” è il senso di questo prodotto, tanto che l’azienda decide di cedere l’utilizzo del brevetto a titolo gratuito a tutte le aziende elettrotecniche. Senza pensare a difendere e presidiare il suo vantaggio competitivo, ma preferendo rendere la vita di bambini e genitori un po’ più tranquilla.