Accedi oppure registrati

Trade news » Nasce Bricolife, il nuovo Consorzio del bricolage

Nasce Bricolife, il nuovo Consorzio del bricolage

Condividi Segnala a un amico 24 November 2010
A fine ottobre avevamo segnalato la scissioneconsumata all’interno del Consorzio Punto Brico e l’imminente nascita di un nuovo gruppo d’acquisto.
Ieri, 24 novembre, è stata ufficializzata la nascita del nuovo Consorzio Bricolife, che inizierà a operare a partire dal primo gennaio 2011.
C’è una novità di non poco conto: insieme ai 7 soci provenienti da Punto Brico, tra cui spiccano le presenze di Eurobrico (21 centri) e del Gruppo Cfadda (9 centri), si è aggiunta la catena La Prealpina che fino ad oggi ha operato in modo autonomo con i suoi 13 centri (12 in Italia e 1 in Albania).
Riassumendo BricoLife si presenta così:
  • 53 punti vendita;

  • 98.100 mq di area vendita coperta;

  • 71.200 mq di area esterna;

  • 24.200 mq di magazzino;

  • 761 dipendenti;

  • 145 mln di euro di fatturato.

E’ strategico anche il posizionamento dei 53 negozi di BricoLife sul territorio, con una massiccia presenza nel nord ovest (14 centri) e nel Triveneto (23 centri) e una leadership in Sardegna (9 centri).
In particolare:

La presidenza di Bricolife è stata affidata a Cosimo Fadda (Gruppo Cfadda) affiancato dal vicepresidente Franco Paterno (Eurobrico). Sandro Argenti (di Artigiana Compensati) è stato nominato responsabile del Centro Operativo Commerciale del Consorzio di Bologna.
Il comunicato stampa ufficiale spiega che “Bricolife nasce dalla condivisione da parte dei suoi associati di idee e di progetti innovativi per il settore della distribuzione e dalla consapevolezza che per far fronte alla dinamicità del mercato e per acquisire maggiore potere contrattuale nei confronti dei fornitori, sia necessario unire forza ed esperienza, che ognuno di essi ha maturato nel corso degli anni. Con le sue iniziative e attività Bricolife contribuirà al rafforzamento e allo sviluppo delle aziende consociate e alla crescita del settore bricolage in Italia”.