Accedi oppure registrati

News » La fiera di Colonia e il Coronavirus

La fiera di Colonia e il Coronavirus

14 February 2020
Photogallery

Tag e categorie

Koelnmesse ha diffuso un nuovo comunicato con un aggiornamento sulla delicata questione Coronavirus.
La fiera Eisenwaren, il più importante appuntamento della ferramenta mondiale, che si terrà dall'1 al 4 marzo a Colonia, "si svolgerà come previsto, così come tutti gli altri eventi di Koelnmesse a Colonia.
Alla luce delle raccomandazioni dell'Organizzazione mondiale della sanità e del Ministero federale della sanità tedesco, non vi sono attualmente motivi per annullare eventi importanti come quelli di Koelnmesse. Da parte nostra, abbiamo avviato uno stato di intensa vigilanza.
Facciamo affidamento sulle dichiarazioni rilasciate dalle autorità sanitarie tedesche e dall'Organizzazione mondiale della sanità. Questi affermano che la Germania è ben preparata per identificare, isolare e, se necessario, trattare potenziali pazienti.
Secondo le ultime valutazioni delle autorità, non vi è alcun rischio particolare per i partecipanti all'evento.
ISM e ProSweets, recenemente ospitate proprio dalla fiera di Colonia, si sono svolte in assoluta tranquillità.
Abbiamo adottato misure profilattiche costruttive presso il nostro polo fieristico e stiamo informando i nostri clienti di conseguenza. Abbiamo aumentato le forniture di disinfettanti, considerato il modo più efficace per impedire la trasmissione. Anche le aree molto frequentate del quartiere fieristico vengono pulite con maggiore frequenza. Medici e paramedici qualificati presso le nostre stazioni mediche sono preparati per i potenziali casi sospetti e sono disponibili per rispondere alle vostre domande in loco.
Se la situazione o le raccomandazioni ufficiali dovessero cambiare, rivaluteremo la situazione e vi informeremo in tempi brevi".


Nello scorso weekend la nostra redazione ha partecipato, sempre in Germania, alla fiera Ambiente di Francoforte, che ha pagato un calo di visitatori, ma "ha retto" nonostante le pessimistiche previsioni della vigilia. Il forfait di alcuni espositori, ma soprattutto l'assenza di diversi importanti buyer, hanno sicuramente condizionato la fiera, che però, come detto, si è comunque confermata un appuntamento importante per chi ha scelto di parteciparvi.